Fugge da uomo violento, ma il nuovo compagno le rompe le vertebre

L'uomo, dopo aver trascinata la donna in un bosco, l'ha ferocemente picchiata, fino a fratturarle due vertebre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:04

Una storia terribile  ed emblematica viene resa nota oggi, 8 marzo, festa della donna. Un uomo di 55 anni è stato arrestato dai carabinieri a Carate Brianza (Monza) per maltrattamenti gravi e ripetute aggressioni alla compagna. In una di queste, dopo averla trascinata in un bosco, l’ha ferocemente picchiata, fino a fratturarle due vertebre. Lei, in ospedale, aveva raccontato di essere caduta, ma la segnalazione ai militari era partita comunque.

Quando è tornata dai sanitari a dicembre, dopo aver ricevuto un pugno allo stomaco, ha trovato il coraggio di confermare le ripetute percosse e vessazioni subite. A quanto emerso, a ottobre, la donna si era rifugiata dall’uomo dopo essere fuggita da un’altra relazione violenta dalla quale lui si era offerto di “salvarla”. Il 55 enne, per decisione del Gip di Monza, è stato portato in carcere.

I dati sulla violenza di genere

Secondo di dati Criminalpol sulla violenza di genere in Italia pubblicati oggi, i femminicidi negli ultimi anni sono il leggera diminuzione. Ma sono aumentati i cosiddetti ‘reati spia’: stalking, maltrattamenti e violenze sessuali.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.