Truffa del falso Made in Italy: sequestrati 6 milioni di articoli

La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 6 milioni di articoli per la casa contraffatti. Guadagno illecito per circa 10 milioni di euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:49

Venivano venduti come se fatti in Italia, col marchio “Made in Italy” bene in vista, ma erano stati prodotti in Cina, Pakistan e Turchia. La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 6 milioni di articoli per la casa: posaterie, bilance, accessori d’abbigliamento, utensili per la cucina nonché bicchieri, piatti, tazze, tazzine utilizzati anche nel circuito del trasporto passeggeri su navi da crociera e treni.

La truffa del falso made in Italy

Sono 7 gli imprenditori denunciati per frode in commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Individuati 5 depositi, a Torino e in alcuni comuni delle province di Napoli, Barletta-Trani, Macerata e Mantova. L’intera filiera distributiva è stata ricostruita attraverso l’esame analitico dei flussi degli approvvigionamenti e le relative procedure doganali.

La merce importata veniva presentata in dogana in imballi privi di indicazioni riconducibili a un’origine domestica per poi apporvi simboli tipici dell’italianità, idonei a ingannare il cliente finale. La truffa ha fruttato un guadagno illecito di circa 10 milioni di euro. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.