Barchino con 46 migranti affonda davanti Lampedusa

Un barchino di 7 metri, con a bordo 46 migranti, è affondato poco prima dell'arrivo dei soccorsi al largo di Lampedusa

Giubbotti di salvataggio. Foto di Jim Black da Pixabay

Un barchino di 7 metri, con a bordo 46 migranti, è affondato poco prima dell’arrivo dei soccorsi al largo di Lampedusa. Tutte le persone, fra cui 11 donne e 3 minori, partite da Sfax ieri mattina, sono state tratte in salvo.

Barchino con 46 migranti affonda davanti Lampedusa

Sono 109 i migranti che, con 3 diversi barchini sono arrivati, durante la notte, a Lampedusa. Tutti sono stati portati all’hotspot dove, al momento, ci sono 1.304 ospiti a fronte di una capienza per poco meno di 400 persone. Su disposizione della Prefettura di Agrigento, 110 verranno imbarcati sul traghetto di linea Veronese che arriverà in serata a Porto Empedocle.

Sul primo barchino soccorso, che era alla deriva, c’erano 30 persone (12 donne e 1 minore) che hanno dichiarato di essere originari di Guinea, Costa d’Avorio, Camerun e Mali. Sul secondo natante, anch’esso alla deriva, erano in 33 (4 donne) e infine il natante con 46, originari di Camerun, Costa d’Avorio, Guinea, Mali e Sierra Leone, che è colato a picco ma senza provocare vittime.

Migranti: altri 3 sbarchi a Lampedusa, oggi arrivati in 500

114 migranti, con tre diversi barchini, sono stati soccorsi dalla Guardia di finanza al largo di Lampedusa nella giornata di ieri. Una donna che stava male è stata trasferita in ospedale con elisoccorso del 118. Salgono a 14, con un totale di 499 persone, gli approdi registratisi il 21 dicembre. All’hotspot di contrada Imbriacola le presenze sono arrivate a 1.195 persone.

Ottanta migranti sono stati portati al porto per essere imbarcati, ed è il secondo trasferimento di giornata, sulla Cossyra che giungerà all’alba di domani [oggi, ndr] a Porto Empedocle. Sul dodicesimo barchino soccorso c’erano 34 persone (19 donne e un minore) in fuga da Guinea, Costa d’Avorio, Camerun, Gambia e Liberia. Sul tredicesimo erano in 46 (11 donne) e sull’ultimo erano in 34 (8 donne e 2 minori).

Fonte: Ansa