DOMENICA 23 OTTOBRE 2016, 11:27, IN TERRIS

Un rifugio sicuro

BERNARD SAWICKI
Un rifugio sicuro
Un rifugio sicuro
Nella moltitudine delle emozioni e degli stimoli da cui siamo circondati, possiamo salvarci, ritirandoci in letture tranquille e costruttive. Alcuni si rifugiano nella poesia (che tuttavia può rivelarsi turbolenta) o nella letteratura (ma non cerca anch’essa le emozioni forti?). Rimangono i testi spirituali, provati per secoli, verificati dalla vita, ma sopratutto scritti con il cuore. Ci portano in una dimensione totalmente diversa da quella odierna. Hanno un altro ritmo di narrazione e di pensiero, un’altra scala d’espressività, altri volumi di attrazione. Sono come una passeggiata in un bosco dopo una settimana passata in una metropoli. O un il relax in piscina dopo un giorno di lavoro. Ci vogliono determinazione e coraggio per immergersi in queste letture. Ma l’effetto è sempre più forte di quanto si pensi.

Quando si legge uno di questi libri tutto sembra più semplice. I pensieri fluiscono bene, ci sentiamo tranquilli o comunque in grado di orientarci. Acquisiamo una prospettiva più ampia di quella che avevamo prima. Ci sentiamo parte di un ordine preesistente.


Questa esperienza apre nuove porte. La vita ritrova il suo senso. Siamo più sereni.
Ma tutto questo c’impone anche delle sfide. Dopo queste letture non è facile tornare alla realtà. L’avvertiamo come superficiale e misera. Ci fa sentire sporchi e stanchi. Ci chiediamo come sia possibile vivere in contesti tanto banali. Ci meravigliamo di come certi meccanismi possano funzionare.

A questo punto sarebbe facile giudicare gli altri, guardarli atteggiamento di superiorità o di condanna. Ma per fortuna queste letture ci salvano anche da questetentazioni deplorabili. Un buon testo è come una doccia che ci lava da tante paure, pregiudizi e risentimenti. E ci manda messaggi importanti: cerca la contemplazione, non la preoccupazione. Non essere avido, perché avrai sempre la sensazione che ti manchi qualcosa; ascolta Salomone, il sapiente e impara la moderazione. Oppure: la discrezione è importante, senza di essa tutto il tempo dedicato allo studio diventa motivo di vergogna e tutte le fatiche sembrano inutili.

Non disperiamoci dunque ma cerchiamo degli alleati nei libri spirituali, nei tanti maestri che hanno già superato molte delle difficoltà con cui ci confrontiamo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Paolo Gentiloni
GENTILONI

"I 5 Stelle non avranno mai i numeri per governare"

Il Premier uscente: "Berlusconi non riuscirà ad addomesticare la Lega"
Papa Francesco prega davanti le reliquie dei Santi peruviani nella Cattedrale di Lima Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"Aiutateci ad essere Chiesa in uscita"

Nella cattedrale di San Giovanni Apostolo la preghiera del Pontefice" ai Santi peruviani
Papa Francesco incontra le suore di clausura a Lima Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"No alle suore 'terroriste' che sparlano in convento"

Al Santuario del Señor de los Milagros di Lima l'incontro del Pontefice con 500 religiose di clausura
La questura di Reggio Calabria
'NDRAGHETA

Vietati i funerali solenni di Carmelo Muià

La procura: "Motivi di sicurezza". "Mino" fu ucciso in un agguato il 18 gennaio
Il cardinal O'Malley e Papa Francesco
O'MALLEY

"Il Papa riconosce gli errori di chi ha abusato di bambini"

L'arcivescovo di Boston: "Non c'è posto nella Chiesa per i pedofili. Tolleranza zero"
Toto Riina
PALERMO

Cinque fermati, c'è anche il figlio dell'autista di Riina

L'accusa è di mafia ed estorsione. Di Stasio: "Continuano ad alimentarsi con il pizzo"