FEDE



SABATO 27 APRILE 2019, IN TERRIS

La forza della Misericordia

FRA EMILIANO ANTENUCCI
Il figliol prodigo
C
osa manca al figlio maggiore nella parabola del “Padre misericordioso”? La gioia. La gioia di stare con il Padre, la gioia del “dovere” del lavoro, la gioia di essere figlio di Dio, la gioia del fratello “ritrovato”. Saper gioire delle gioie degli altri è una virtù anche negli ambienti cristiani. Non gioire dei doni degli altri è invidia e si può fare la fine di Caino che, triste, ammazza suo fratello Abele. Credo che se ogni...
SABATO 20 APRILE 2019, IN TERRIS

La claustrale: "La mia vita oltre la grata"

Suor Scolastica: "La nostra è una scelta impegnativa, controcorrente"

LOREDANA SUMA
Una monaca di clausura
L
a clausura potrebbe apparire oggi una scelta obsoleta, addirittura inutile. L'immaginario collettivo si rifà al passato, quando quella di ritirarsi fra "quattro mura" veniva vista come la scelta di persone con qualche problema. Eppure la vocazione alla clausura è una risposta a una chiamata particolare data in piena e totale libertà. Ma chi la compie si espone molto spesso a critiche familiari e sociali, che cercando di...

GIOVEDÌ 18 APRILE 2019, IN TERRIS

"Vi svelo i segreti della Via Crucis di Orte"

La processione del Cristo Morto di Orte raccontata dal rettore delle Confraternite riunite

DARIA ARDUINI
La Via Crucis di Orte
D
urante la Settimana Santa, da nord a sud, nelle grandi città così come nei piccoli paesi, sono tantissimi i riti e le feste popolari che invadono le strade per commemorare la passione e la morte di Cristo. A Orte, in provincia di Viterbo, si svolge una delle più antiche e suggestive processioni d’Italia, con ben 500 figuranti. In Terris ne ha parlato con Roberto Rondelli, rettore delle Confraternite riunite di Orte, che ci ha raccontato di non averne mai saltata una,...
GIOVEDÌ 18 APRILE 2019, IN TERRIS

Perché il sacerdozio è nato il Giovedì Santo

DON CARLO GIUSEPPE ADESSO
Lavanda dei piedi
"Q
uesto è il mio corpo che è per voi". E dopo aver lavato i piedi Gesù aggiunge: "vi ho dato l'esempio, perché come ho fatto io, facciate anche voi". In queste due frasi si situa la natura e il senso del sacerdozio che Gesù ha istituito in quella che noi chiamiamo "l'ultima cena" e che, forse, potremmo anche chiamare la "Prima Messa" di Gesù. "Questo è il mio corpo che è per voi". Una...

DOMENICA 14 APRILE 2019, IN TERRIS

Dalle palme alla Croce, le tappe della Passione

Il messaggio profondo di uno dei momenti più solenni dell'anno liturgico

PAOLO BERTI
L'arrivo di Gesù a Gerusalemme
G
esù annunciò tre volte ai discepoli la sua passione, morte e risurrezione. Seguendo il vangelo di Matteo ritroviamo il primo annuncio (16,21) seguito dallo spavento dei discepoli, tanto che Pietro chiese a Gesù di non andare a Gerusalemme, perché non doveva morire. Gesù condusse tre discepoli, Pietro, Giovanni e Giacomo sul Tabor, dove si trasfigurò (Mt 17,12) per sostenerli nella fede in lui nel momento in cui la sua identità di Figlio di Dio...
SABATO 22 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Lasciamoci conquistare dal Presepe

Una tradizione da osservare l'8 dicembre. La Natività rende nuove le nostre case

PAOLO BERTI
Un presepe
E'
 legittimo pensare che dai segni del presepe non vadano sottratti il bue e l’asinello, dal momento che tale rappresentazione della Natività è scolpita in un sarcofago di Marcus Claudianus, che risale al 330/335 d.C., ritrovato in via della Lungara a Roma. Il bue e l'asinello Il monumento funerario è conservato a Palazzo Massimo, sede del Museo Nazionale Romano. Quel po’ di legittimità deriva anche dal vangelo apocrifo di Giacomo (sec....

VENERDÌ 02 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Il mistero della morte per chi crede

Per San Paolo "morire è un guadagno". Dunque, perché dovremmo temere l'ultima ora?

PAOLO BERTI
Una tomba monumentale del cimitero Verano (Roma)
L
a commemorazione di tutti i fedeli defunti ci raggiunge ogni anno nel periodo autunnale, adatto al clima di mestizia sostenuta dalla speranza che la ricorrenza genera. Anche se, forse, un forte accendersi della fede dovrebbe far prevalere il secondo sentimento sul primo.  Paura umana Probabilmente se qualcuno, durante una visita a un cimitero ricordasse le parole di Paolo nella lettera ai Filippesi (1,21) le rifiuterebbe. L'Apostolo delle genti, infatti, dice che per lui...
DOMENICA 07 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

L'impotenza di Dio. Esortazione alla fede

Vita e preghiera nell'era della modernità

PIETRO CHESSA
La volta della Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola
L
a cifra della post-modernità, nell’era dell’imperio social, suggerisce uno slittamento semantico di grande momento: siamo passati, cioè, dal sacro re-ligare al profano re-legare. Di fatto, la fede è stata degradata a credenza privata individuale, incapace di ispirare le scelte umane nei luoghi degli affari e nei palazzi del potere. È la drammatica scissione tra le due facoltà spirituali dell’uomo: l’intelligenza e la...

DOMENICA 30 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Il Papa esorcista

NICO SPUNTONI
L'
altro giorno Papa Francesco ha chiesto a tutti i cattolici del mondo di dedicare il mese di ottobre alla preghiera del Rosario e invocare l’Arcangelo Michele a protezione della Chiesa in questi tempi difficili unendosi “così in comunione e in penitenza, come popolo di Dio, nel chiedere alla Santa Madre di Dio e a San Michele Arcangelo di proteggere la Chiesa dal diavolo, che sempre mira a dividerci da Dio e tra di noi”. Mentre padre Fréderic Fornos, direttore...
SABATO 22 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Padre Pio: un mistico e cireneo degli uomini

La figura del santo di Pietrelcina, che si definiva: "Un povero frate che prega"

FRA EMILIANO ANTENUCCI
Le spoglie di Padre Pio trasportate dai monaci
P
apa Paolo VI dopo alcuni anni della morte di Padre Pio diceva: “Guardate che fama ha avuto, che clientela mondiale ha adunato intorno a sé! Ma perché? Forse perché era un filosofo? Perché era un sapiente? Perché aveva mezzi a disposizione? Perché diceva la Messa umilmente, confessava dalla mattina alla sera, ed era, difficile a dire, rappresentante stampato delle stimmate di nostro Signore. Era un uomo di preghiera e di sofferenza”. Padre...

NEWS
Papa Francesco
QUARESIMA

"Chi crede alle menzogne del diavolo vive l'inferno sulla terra"

Il messaggio del Papa prepara i fedeli alla Pasqua sul tema: "Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con...
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, muore un uomo a bergamo

Quarta vittima in Italia, la terza in Lombardia: è un 84enne. Basilicata, quarantena obbligatoria per chi proviene dal...
Iraniani a Teheran indossano la mascherina - Foto © AFP
EMERGENZA GLOBALE

Coronavirus, la paura da Pechino al Medio Oriente

Aumentano i casi di contagio globale. In Iran isolata la città santa di Qom
ALLARME SANITARIO

"I social contagiano la psiche"

Appello degli psicologi contro la "diffusione digitale del virus del terrore"
L'Ospedale di Codogno, dove giovedì sera è stato riconosciuto il primo caso di Covid-19

Coronavirus, il virologo Maga: "I sintomi del Covid-19"

I racconti dalle zone rosse, fra paura e voglia di normalità
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, aumentano i casi nel Nord Italia

A Crema registrata la terza vittima, stop a scuole e musei in tutto il Settentrione. Milano chiude il Duomo, Venezia il...
Papa Francesco a Bari - Foto © Vatican Media
CHIESA IN USCITA

Il Papa: "La guerra è il fallimento di ogni progetto umano e divino"

Il Santo Padre al convegno "Mediterraneo frontiera di pace": "Non ci sono vie alternative al dialogo"
S.E. cardinale Michael Czerny SJ - Foto per gentile concessione dell'autore

Card. Czerny: "Sono stato anch'io un migrante"

L'esclusiva intervista di Interris.it al Cardinale Michael Czerny, a capo della sezione Migranti e Rifugiati voluta dal Papa
L'EPIDEMIA

Coronavirus, Conte: "Il decreto legge è per tutelare la salute degli italiani"

Nel provvedimento misure per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica