VENERDÌ 07 AGOSTO 2015, 001:01, IN TERRIS

ZAMPINO DEI CLINTON DIETRO ALLA CORSA ALLA CASA BIANCA DI DONALD TRUMP

Poche settimane prima dell'annuncio ufficiale ci sarebbe stato un colloquio telefonico con l'ex presidente

AUTORE OSPITE
ZAMPINO DEI CLINTON DIETRO ALLA CORSA ALLA CASA BIANCA DI DONALD TRUMP
ZAMPINO DEI CLINTON DIETRO ALLA CORSA ALLA CASA BIANCA DI DONALD TRUMP
Sembra proprio che la candidatura alla Casa Bianca di Donald Trump non sia nata spontaneamente: ha avuto in primavera una conversazione con l’ex presidente democratico Bill Clinton che l’avrebbe spinto a farlo. Nella telefonata sembra che abbia incoraggiato gli sforzi di Trump a giocare un ruolo più importante nel partito repubblicano, offrendo una sula visuale del panorama politico americano. L’ufficio personale di Clinton a New York ha confermato che a fine maggio c’è stata la chiamata, specificando però che si trattava di una chiaccherata informale.

Questa spiegazione sembra strana, dato che il colloquio con il coniuge dell’esponente di punta del Pd nonché stratega tra i più autorevoli del suo partito, sia arrivato proprio poche settimane prima dell’annuncio dell’entrata in corsa di Trump, su un campo di gara già piuttosto affollato.

Secondo alcuni alleati del repubblicano, Clinton avrebbe incoraggiato Trump nelle sue ambizioni, ma comunque con un tono informale, dicendogli che sarebbe potuto essere una forza nascente per la destra. Tra i due, riferiscono le fonti vicine agli uomini, è sempre corso buon sangue, c’è sempre stato un dialogo aperto, sia sui campi di golf, sia nelle donazioni per la Fondazione Clinton. Nel 2005 i coniugi Clinton erano in prima fila al terzo matrimonio di Trump, e ci sono anche foto che li ritraggono insieme. La chiamata comunque insospettisce, dato che è arrivata un mese dopo l’annuncio della corsa presidenziale di Hillary Clinton.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
Ryanair
LA MOBILITAZIONE

Ryanair, altolà ai dipendenti: "Sanzioni se scioperate"

Lettera del capo del personale ai piloti italiani: "Attenetevi ai turni previsti"