MERCOLEDÌ 22 LUGLIO 2015, 003:30, IN TERRIS

YEMEN, UNA GUERRA SENZA PRECEDENTI: 1700 VITTIME IN 4 MESI

Il Paese si trova a fare i conti con una crisi umanitaria allarmante: oltre le numerose vittime del conflitto si contano circa 6 milioni di abitanti che dipendono dagli aiuti umanitari

HORTENSIA HONORATI
YEMEN, UNA GUERRA SENZA PRECEDENTI: 1700 VITTIME IN 4 MESI
YEMEN, UNA GUERRA SENZA PRECEDENTI: 1700 VITTIME IN 4 MESI
Ancora sangue e violenza in Yemen: sono almeno 165 i civili, tra cui 53 bambini e 23 donne, rimasti uccisi nei violenti combattimenti che hanno assediato il Paese dal 3 al 15 luglio. Altri 210 civili sono stati feriti nello stesso periodo. Lo rivela l'Ufficio dell'Alto commissario Onu per i diritti umani.

Il bilancio totale delle vittime civili nel Paese dal 26 marzo, data dell'avvio dei bombardamenti della coalizione guidata dall'Arabia saudita in Yemen contro l'avanzata dei ribelli sciiti Houti, è ora salito ad "almeno 1.693" morti e 3.829 feriti. "La maggior parte delle vittime - ha spiegato il portavoce Onu Rupert Colville - risultano causate da attacchi aerei, ma i civili sono anche regolarmente feriti e uccisi da colpi di mortaio e combattimenti nelle strade".

Abd Rabbo Mansour Hadi, il presidente yemenita in esilio, ha nominato Naif Saleh Abdul Qader al Bakri  come nuovo governatore della provincia meridionale di Aden. Una decisione radicale che giunge all'indomani dei progressi ottenuti dalle forze filo-governative nella zona portuale, dove i combattenti Houthi sono stati cacciati da quasi tutta la città.

Dopo la riconquista di Aden, dove proprio ieri una nave della Pam (Programma alimentare mondiale) ha potuto approdare portando tonnellate di aiuti umanitari, le milizie fedeli al presidente Hadi hanno intenzione di avanzare verso la città di Taiz e a sud di Sana'a, la capitale yemenita che a gennaio è stata assediata dai ribelli sciiti dando inizio al conflitto.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione