LUNEDÌ 18 MAGGIO 2015, 009:57, IN TERRIS

YEMEN: TREGUA FINITA, RIPRENDONO I BOMBARDAMENTI

Nuovi raid della coalizione saudita contro i ribelli Houthi nella città di Aden

HORTENSIA HONORATI
YEMEN: TREGUA FINITA, RIPRENDONO I BOMBARDAMENTI
YEMEN: TREGUA FINITA, RIPRENDONO I BOMBARDAMENTI
Terminati i 5 giorni di tregua umanitaria alle 23 di domenica 17 maggio, in Yemen hanno ripreso i bombardamenti della coalizione militare a guida saudita contro le postazioni dei ribelli Houthi situate nella città portuale di Aden. A Ryad dove le autorità yemenite sono riunite per discutere della crisi nel Paese, l'inviato speciale dell'Onu aveva proposto di prorogare il cessate il fuoco, ma la richiesta non è stata ascoltata in quanto già da sabato erano ripresi i primi raid.

"Gli Houthi - ha detto il presidente Hadi
- stanno formando le loro milizie per scavare tunnel in modo da distruggere lo Stato. Volevamo costruire il futuro del Paese e loro stanno rubando tutte le risorse necessarie per garantire al popolo una vita degna e giusta". Intanto, mentre l'Iran conferma la sua contrarietà all'intervento militare della coalizione straniera, nel Porto di Aden sono arrivate le prime navi cariche di aiuti umanitari giunti dagli Emirati Arabi.

Nel Paese ormai in ginocchio dalla guerra scoppiata ufficialmente nella notte tra il 25 e il 26 marzo, iniziano a scarseggiare beni di prima necessità come cibo, medicinali, elettricità e carburante. La crisi economica si è aggravata maggiormente riducendo all'estrema povertà il Paese e costringendo molte famiglie a mandare i loro figli a combattere per riceverne lo stipendio.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
Ryanair
LA MOBILITAZIONE

Ryanair, altolà ai dipendenti: "Sanzioni se scioperate"

Lettera del capo del personale ai piloti italiani: "Attenetevi ai turni previsti"
Akayed Ullah
ATTACCO A NEW YORK

Ullah incriminato per terrorismo

L'uomo navigava spesso su siti jihadisti. Prima di colpire aveva scritto: "Trump hai fallito"