VENERDÌ 03 APRILE 2015, 15:38, IN TERRIS

YEMEN PIU' DI 500 MORTI IN DUE SETTIMANE DI RAID

La denuncia arriva dall'Onu e raccoglie i dati delle vittime dall'inizio del conflitto il 25 Marzo

HORTENSIA HONORATI
YEMEN PIU' DI 500 MORTI IN DUE SETTIMANE DI RAID
YEMEN PIU' DI 500 MORTI IN DUE SETTIMANE DI RAID
E' iniziata ufficialmente nella notte tra il 25 e il 26 marzo la guerra nello Yemen, ma la crisi politico economica del Paese ha radici ben più lontane. Unificato solo nel 1990 è tra i paesi più poveri del Medio Oriente, segnata per anni dal desiderio di creare uno Stato federale si ritrova nel 2015 ad affrontare un vuoto istituzionale che l'ha resa terra contesa tra i due Paesi più potenti del mediterraneo: Iran e Arabia Saudita.

Negli ultimi giorni la coalizione araba ha dato il via ad una raffica di bombardamenti per scoraggiare l'avanzata dei ribelli sciiti appoggiati dal governo di Teheran. Gli Houthi però non si sono arresi e hanno conquistato dopo la capitale Sana'a, anche la città meridionale di Aden con l'assalto al palazzo presidenziale dove fino a poche settimane fa era rifugiato Abd Rabbih Mansur Hadi. Il risultato dopo una settimana di violenti scontri è quello di un drastico bilancio delle vittime.

Valerie Amos, la responsabile Onu per gli Affari Umanitari, ha denunciato le conseguenze della guerra nel Paese mediorientale: in soli 15 giorni sono rimaste uccise 519 persone tra le quali almeno 90 i bambini. Il numero dei feriti è di circa 1700 persone ai quali si aggiungono le decine di migliaia di sfollati e rifugiati nei Paesi vicini. Amos esprime la sua preoccupazione per i civili rimasti nello Yemen e chiede a tutte le parti in causa di fare il possibile per per "proteggere donne, bambini e uomini che soffrono per le conseguenze del conflitto" e ricorda che prima della recente escalation di violenze, il popolo yemenita viveva già in condizioni di estrema vulnerabilità a causa dei conflitti interni e della povertà.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Il Pentagono
USA

Il Pentagono: abbiamo indagato sugli Ufo

Il programma è stato avviato nel 2007 e interrotto 5 anni fa per il blocco dei fondi