VENERDÌ 05 MAGGIO 2017, 15:48, IN TERRIS

Vittoria di Trump su Obama: ok della Camera a legge per abolire le Obamacare

Il provvedimento è stato approvato con un margine di soli 4 voti, 271 deputati hanno votato per il sì e 213 per il no

EDITH DRISCOLL
Vittoria di Trump su Obama: ok della Camera a legge per abolire le Obamacare
Vittoria di Trump su Obama: ok della Camera a legge per abolire le Obamacare
Vittoria, almeno per il momento, di Donald Trump sul suo predecessore Barack Obama. Infatti, la Camera dei Rappresentanti ha approvato il piano dei repubblicani per smantellare l'Obamacare, la riforma della sanità tanto voluta dall'ex presidente statunitense.

La vittoria alla Camera


Il provvedimento, chiamato American Health Care Act, è stato approvato con un margine di appena quatto voti - 217 favorevoli e 213 contrari -, ma per Trump si è trattata di una vittoria importante, al punto che ha voluto celebrarla con una conferenza stampa nel giardino delle rose. Cosa che non era mai avvenuta prima per un provvedimento che deve ancora passare all'esame del Senato. "Ho fiducia che il Senato lo approverà, è un grande piano - ha dichiarato Trump ai giornalisti presenti -. Abbiamo davvero ricompattato il partito". La prima versione del progetto di legge, presentata sei settimane fa, era stata ritirata perché non aveva avuto il sufficiente sostegno proprio all'interno del Gop. Per ottenere più consensi, il provvedimento è stato rivisto e sono stati previsti altri 8 miliardi per le persone ad alto rischio.

Cosa prevede l'American Health Care


Il piano approvato dalla Camera, in sostanza, elimina le sanzioni per coloro che non sottoscrivono un'assicurazione; azzera l'espansione del programma di assistenza sanitaria pubblica Medicaid, quella per le famiglie a basso reddito; inoltre le assicurazioni finanziate dal governo saranno sostituite da crediti fiscali compresi fra i 2.000 e i 4.000 dollari all'anno, in base all'età. Gli sconti saranno diminuiti per coloro che guadagnano oltre 75.000 dollari all'anno e per le famiglie che hanno un reddito superiore ai 150 mila dollari annui.


 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano