LUNEDÌ 13 LUGLIO 2015, 001:15, IN TERRIS

VIENNA, RAGGIUNTO L’ACCORDO SUL NUCLEARE IN IRAN

Il testo, pronto da ieri, sarà ufficializzato in giornata

MILENA CASTIGLI
VIENNA, RAGGIUNTO L’ACCORDO SUL NUCLEARE IN IRAN
VIENNA, RAGGIUNTO L’ACCORDO SUL NUCLEARE IN IRAN
L’accordo sul nucleare iraniano è realtà. L'annuncio è arrivato ieri pomeriggio dall'agenzia di stampa Associated Press che cita due fonti diplomatiche impegnate nei negoziati di Vienna tra l'Iran e i '5+1'. Il testo sarebbe pronto già da ieri, mentre oggi (scadenza della deadline) sarebbe programmato l'annuncio ufficiale alla stampa se il testo, inviato alle parti, non solleverà obiezioni dell’ultimo minuto. Il segretario di Stato americano John Kerry si era detto "fiducioso" sulla risoluzione dopo un incontro avvenuto domenica con il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif. Secondo Kerry "alcune cose difficili" rimangono sulla via di un'intesa, ma "stiamo arrivando ad alcune decisioni vere".

La notizia del trovato accordo sul nucleare iraniano non ha raccolto consensi in Israele. Secondo il premier Netanyahu, l'intesa con l'Iran "rappresenta un pericolo per la pace nel mondo" perché "l'Iran avrà così la strada aperta per la confezione di molte atomiche e disporrà di centinaia di miliardi di dollari per il suo apparato terroristico e per le sue conquiste". Dello stesso parere Moshe Yaalon, ministro della Difesa israeliano, in visita in Italia in queste ore. "Noi in Israele non siamo per nulla contenti di questo accordo che non porterà nulla di buono alla regione” dichiara Yaalon. “Bisogna intendersi innanzitutto sull'Iran e sul suo ruolo nella regione. Questo paese da anni è diventato non solo il primo esportatore di terrorismo, ma soprattutto il primo sostenitore di una fazione, quella sciita, in uno scontro totale con i governi e gli stati che si rifanno ai sunniti. Dall'Iraq, allo Yemen, al Libano, al Bahrein i capi iraniani esportano il loro sostegno a movimenti terroristici, a milizie che contribuiscono a destabilizzare la regione".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione