VENERDÌ 06 DICEMBRE 2019, 01:23, IN TERRIS

KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Donald Trump
Donald Trump
E'

prodigo di epiteti poco lusinghieri Donald Trump, e non potrebbe essere altrimenti dopo che i democratici, "nullafacenti e di estrema sinistra", come li ha definiti, hanno avviato la procedura di messa in stato d'accusa del presidente. Il che significa che a breve (anche se non è ancora stata indicata la data) si procederà al voto sull'impeachment in quanto, come spiegato dalla speaker dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, le azioni di Trump "hanno violato seriamente la costituzione, è in gioco la nostra democrazia e il presidente non ci lascia altra scelta che agire". Si voterà su ogni articolo, e sarà necessario raggiungere quota 218 per avviare la procedura e trasmettere il plico con le accuse formulate nei confronti del presidente al Senato: "Nessuno è al di sopra della legge - ha detto Pelosi - nemmeno il presidente".


Verso il voto

La questione è sempre la stessa. Non il Russiagate ma il caso esploso poco più a occidente di Mosca, in quella Kiev che aveva da poco eletto il suo nuovo presidente, Volodymyr Zelenskij, a sua volta interpellato da Trump affinché avviase un'indagine su Joe Biden e il figlio Hunter, ex consigliere di una società ucraina. Un dossier a cui, secondo i testimoni ascoltati in audizione alla Camera, il presidente avrebbe tenuto più di ogni altra cosa e che, come riferito in Aula dall'ambasciatore Gordon Sondland, era di pubblico dominio fra le alte sfere della Casa Bianca, a cominciare dal segretario di Stato, Mike Pompeo, dal chief of staff della Casa Bianca, Mick Mulvaney e dal ministro dell'energia Rick Perry. Qualora la Camera approvasse il plico con le accuse, l'incriminazione per condotte illegittime diverrebbe effettiva, anche se è solo attraverso il Senato che potrebbe avere seguito. Lì la maggioranza è repubblicana e l'impressione è che i numeri per l'ok definitivo non ci siano, così come non ci furono per gli altri presidenti che passarono di qui prima di Trump. Un passo alla volta comunque: entro le Festività natalizie la Camera dovrebbe aver votato. Solo allora, con l'orizzonte elettorale ancora più prossimo, si saprà qualcosa di più preciso. Per il momento, resta la rabbia del Tycoon: "Hanno appena abbandonato la ridicola 'cosa' di Mueller (il Russiagate, ndr), quindi ora appendono il cappello su due telefonate totalmente appropriate con il presidente ucraino... Questo significa che l'importante e quasi mai usato atto dell'impeachment sarà usato in modo abituale per attaccare i futuri presidenti".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
USA

"Fammi un favore...": cosa si sono detti Trump e Zelenskij

Diffusa la telefonata tra i due presidenti: il Tycoon chiese di indagare su Biden

Donald Trump e Volodymyr Zelenskij. Al centro i tabulati trascritti
Ha mantenuto la promessa Donald Trump, autorizzando la diffusione della telefonata della discordia avvenuta fra lui e il presidente ucraino,...

Kievgate, Sondland ammette: "Tutti sapevano"

L'ambasciatore Usa presso l'Ue conferma le pressioni esercitate sull'Ucraina affinché indagasse su Biden

L'ambasciatore Usa presso l'Ue, Gordon Sondland
NEWS
SBARCHI

A processo per la nave Gregoretti, la sfida di Salvini

Il leader leghista: "Sono il primo politico che chiede di essere processato"
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern
Il blitz nel quartiere romano di San Basilio
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Maxi blitz anti droga a San Basilio: 21 arresti

Legami anche con la 'ndrina calabrese Marando di Platì
Clochard (immagine di repertorio)
NOVARA

Uomo trovato morto su una panchina: ipotesi suicidio

Inizialmente si pensava si trattasse di un clochard morto per ipotermia, notizia poi smentita
VIOLENZA

Orrore in Pakistan, bimba violentata e uccisa

Dopo gli abusi, i due malviventi l'hanno affogata
VATICANO

Come stanno davvero le cose fra i due Papi

La fruttuosa coabitazione tra il Pontefice regnante Jorge Mario Bergoglio e quello emerito Joseph Ratzinger: Perché...
La palazzina crollata
CATANIA

Crolla palazzina: evacuate 7 persone

Non ci sarebbero né vittime né feriti, si cercano dispersi in via precauzionale
Cyberbullismo
PIEMONTE

Cyberbullismo: al via una ricerca pilota in 48 scuole

Si tratta della prima ricerca sul campo per studiare il fenomeno delle molestie tra minori in rete
Tasse

Pagare tasse sulle tasse

Le tasse italiane, tra i vari paesi del mondo, hanno delle peculiarità proprie che nessuno può vantare:...
Aerei Alitalia

Alitalia, il nodo irrisolto dell'economia italiana

Quella di Alitalia, ormai, più che una vicenda industriale sembra sempre più un romanzo a puntate, tipico...
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"
I leader presenti al summit di Berlino
IL SUMMIT

Libia, tutti d'accordo a Berlino: sì alla soluzione politica

Approvata la risoluzione finale della Conferenza: ok all'embargo sulle armi e al monitoraggio