VENERDÌ 26 MAGGIO 2017, 18:32, IN TERRIS

Vaccini, anche la Germania prepara la stretta contro i genitori: multe a chi dice no

Le scuole materne dovranno segnalare tutte quelle famiglie che non presenteranno il certificato di vaccinazione. Oltre all'espulsione del bambino dall'asilo, i genitori rischiano multe salate

EDITH DRISCOLL
Vaccini, anche la Germania prepara la stretta contro i genitori: multe a chi dice no
Vaccini, anche la Germania prepara la stretta contro i genitori: multe a chi dice no
Dopo l'Italia anche la Germania prepara un giro di vite contro i genitori che scelgono di non vaccinare i propri figli.

Il piano del governo


Il piano ipotizzato dal governo di Angela Merkel prevede che gli asili segnalino obbligatoriamente tutti quei genitori che non riescono a dimostrare di aver vaccinato i propri figli. Per queste famiglie potrebbero scattare multe fino a 2.500 euro. Il piano è stato illustrato dal ministro della salute tedesco, Hermann Grohe, sottolineando la necessità si una legge più severa in materia. Le sue dichiarazioni, come scritto dall'Adnkronos, sono state riportate dal quotidiano Bild.

La Germania alle prese con il morbillo


Grohe, per sostenere le sue dichiarazioni, ha spiegato che la Germania è alle prese con un aumento di casi di morbillo. Secondo i dati forniti dal Robert Koch Institut, a metà aprile 2017 erano già stati registrati 410 casi di contagio, più di tutti quelli avuti nel 2016 (325).

L'entrate in vigore del piano


Ancora non è chiaro quando e se il piano vaccini entrerà in azione. Ma, qualora dovesse accadere, le scuole materne dovranno cominciare a segnalare i genitori che non presentano i certificati di avvenuta vaccinazione per i loro figli iscritti. Questo, in base al testo di quella che dovrebbe essere una nuova legge, potrebbe portare anche all'espulsione dall'asilo del bambino.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La questura di Reggio Calabria
'NDRAGHETA

Vietati i funerali solenni di Carmelo Muià

La procura: "Motivi di sicurezza". "Mino" fu ucciso in un agguato il 18 gennaio
Il cardinal O'Malley e Papa Francesco
O'MALLEY

"Il Papa riconosce gli errori di chi ha abusato di bambini"

L'arcivescovo di Boston: "Non c'è posto nella Chiesa per i pedofili. Tolleranza zero"
Toto Riina
PALERMO

Cinque fermati, c'è anche il figlio dell'autista di Riina

L'accusa è di mafia ed estorsione. Di Stasio: "Continuano ad alimentarsi con il pizzo"
Il segretario del Pd, Matteo Renzi
FLAT TAX

Renzi: "E' un Robin Hood al contrario". E rilancia gli 80€

Il segretario Pd: "E' per i milionari come Berlusconi e Grillo, irrealizzabile economicamente"
Il vicepresidente americano Mike Pence
MEDIO ORIENTE

Deputati arabi contro il discorso di Pence

Il vicepresidente Usa incontra Al Sisi, poi la visita in Giordania e Israele
Particolare dello
ARTE

Al via il restauro dello "Stendardo" di Tiziano

Trasferito dalla Galleria Nazionale delle Marche nei laboratori dell’Istituto Superiore per la Conservazione