GIOVEDÌ 11 GIUGNO 2015, 19:15, IN TERRIS

USA: “RAPPORTI CON MOSCA TORNERANNO SOLO SE RISPETTERA’ GLI ACCORDI, MA LA RUSSIA RISPONDE

Secondo il Cremlino ci sarà un principio di reciprocità sulle nuove sanzioni che vorrebbe il G7

AUTORE OSPITE
USA: “RAPPORTI CON MOSCA TORNERANNO SOLO SE RISPETTERA’ GLI ACCORDI, MA LA RUSSIA RISPONDE
USA: “RAPPORTI CON MOSCA TORNERANNO SOLO SE RISPETTERA’ GLI ACCORDI, MA LA RUSSIA RISPONDE
Il ritorno al “buisness as usual” con la Russia “non sarà possibile” fino a che gli accordi di Minsk non saranno pienamente rispettati. Questo è ciò che ha fatto sapere l’amministrazione Usa, a proposito degli incontri avuti in Italia da Putin, tra cui quello con il premier Renzi. Le conclusioni del G7 sono “molto chiare”: i leader, “compreso il premier Renzi”, si sono impegnati “per mantenere le attuali sanzioni” sulla Russia e “per imporne altre se necessario”.

Non si è fatta attendere una risposta dal Cremlino, che “non ritiene necessario commentare quanto riportato dai media sulla presunta preoccupazione di Washington per la visita in Italia di Putin”. Ma il portavoce Dmitri Pekov, da sapere che relativamente alle sanzioni, la Russia persegue il principio della reciprocità, ovvero nuove misure non verranno lasciate senza risposta: “Mosca ha più volte sottolineato il suo impegno ad attenersi al principio di reciprocità in merito alle sanzioni”, ha dichiarato. Continuano poi ad accusare gli Stati Uniti, che “di fatto spingono le attuali autorità di Kiev a continuare il conflitto fratricida” nel Donbass, e “a differenza della Russia non compiono nessuno sforzo concreto per favorire una soluzione alla crisi ucraina e per prevenire una catastrofe umanitaria”, scrive il ministro degli Esteri russo in una nota.

Putin in Italia ha incontrato anche Berlusconi, che ha lanciato un appello, chiedendo “che il Governo si impegni di più a convincere più Paesi europei possibile a seguire questo esempio (ovvero l’apertura italiana) e che ci impegnassimo anche a convincere gli amici americani che non si può tornare a un clima di guerra fredda”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"