VENERDÌ 15 MAGGIO 2015, 001:01, IN TERRIS

USA: OBAMA RIMETTE IN CARREGGIATA IL "FAST TRACK", PER ACCORDI CON EUROPA E ASIA

Sembra che un accordo sia stato possibile proprio grazie all'intervento del Presidente Usa

AUTORE OSPITE
USA: OBAMA RIMETTE IN CARREGGIATA IL
USA: OBAMA RIMETTE IN CARREGGIATA IL "FAST TRACK", PER ACCORDI CON EUROPA E ASIA
Dopo il clamoroso schiaffo ricevuto dai senatori democratici, Barack Obama rimette in carreggiata il “fast track”, ovvero il “binario veloce”, considerato cruciale dalla Casa Bianca per portare a termine le due priorità dell’agenda economica di fine mandato: gli accordi commerciali con l’Asia e l’Europa. È stato infatti raggiunto un accordo di compromesso per rimettere oggi ai voti al Senato, la misura che martedì era stata bloccata proprio dai democratici.

L’accordo di compromesso è stato raggiunto quando questi ultimi hanno ottenuto che venissero considerate anche altre due misure commerciali, una per contrastare le manipolazioni del mercato valutario di partner commerciali –misura diretta contro la Cina e che ha poca possibilità di diventare legge, anche perché Obama porrebbe il veto – e una seconda per la crescita e lo sviluppo in Africa. Ma in realtà la svolta è stata resa possibile soprattutto a livello politico dal coinvolgimento diretto di Obama.

Il presidente ha infatti convocato alla Casa Bianca alcuni dei 14 senatori democratici che in commissione avevano votato in favore della concessione del fast track per dare mano libera ai negoziatori Usa, ma che martedì avevano poi votato con tutto il partito, tutti tranne uno, contro la misura. Obama, che ha fatto rendere noti i nomi dei senatori incontrati, è stato molto esplicito e duro con loro: “Dovete andare avanti finchè passa la misura, ne ho bisogno, il Paese ne ha bisogno, dovete trovare un modo di superare questo ostacolo”, ha detto secondo quanto raccontato dal senatore Bill Nelson a Politico. Secondo la ricostruzione, Obama si è mostrato “irritato” quando i senatori hanno cercato di spiegare che il voto di filibuster esercitato dai democratici nei confronti del loro precedente, fosse il risultato di un braccio di ferro con la maggioranza repubblicana, che in questo caso sostiene la linea della Casa Bianca.

In effetti, è forte la resistenza all’interno del partito democratico, soprattutto nell’ala liberal, che vede nella senatrice Elizabeth Warren una sorta di leader, nei confronti dell’accordo commerciale con l’Asia Pacifico, considerato un rischio per i posti di lavoro americani. Inoltre Warren, ex consigliere economico di Obama e possibile candidata alle primarie democratiche, contesta il fatto che ai senatori non sia stato permesso di leggere quanto negoziato finora prima di votare per il fast track.

Non rinnovata dal 2007, la 'fast track autority' permetterebbe all'amministrazione di negoziare i dettagli sia del Trans Pacific Partnership (Tpp), con 11 paesi dell'Asia Pacifico, arrivato alle fasi finali, sia del Transatlantic Trade and Investment Partnerhip (Ttip) con la Ue, presentando poi l'accordo complessivo al Congresso che potrà votare solo a favore o contro senza emendamenti.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
La Stazione spaziale internazionale
MICRORGANISMI IN ORBITA

Trovati batteri terrestri all'interno della Stazione Spaziale

Sono stati portati in orbita dagli astronauti
il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero

Il senso d'umanità

In seguito alla decisione del Tribunale di sorveglianza di Roma che ha respinto la sua richiesta di sospensione della...
Una frazione di gioco di Juventus-Inter
CALCIO | SERIE A

Juve-Inter a reti bianche: Spalletti è ancora primo

I bianconeri giocano meglio ma non sfondano: 0-0. Il Napoli può tornare davanti