LUNEDÌ 13 LUGLIO 2015, 001:30, IN TERRIS

USA, AFROAMERICANO UCCISO DALLA POLIZIA CON SPRAY AL PEPERONCINO

Il tragico episodio, avvenuto in Alabama, rischia di rinfocolare le polemiche sui metodi violenti perpetrati dalle forze dell’ordine americane

STEFANO CICCHINI
USA, AFROAMERICANO UCCISO DALLA POLIZIA CON SPRAY AL PEPERONCINO
USA, AFROAMERICANO UCCISO DALLA POLIZIA CON SPRAY AL PEPERONCINO
Un afroamericano, Anthony Ware, è morto poco dopo essere stato arrestato dalla polizia di Tuscaloosa, in Alabama. Gli agenti, per immobilizzare l’uomo che opponeva resistenza, hanno usato dello spray al peperoncino. Successivamente Ware è stato ammanettato e, mentre camminava insieme alle forze dell’ordine verso l’auto di ordinanza è collassato a terra. Inutili sono stati i tentativi messi in atto dagli agenti per rianimarlo: l’arrestato è morto appena giunto in ospedale. L’allarme era scattato allorché il centralino della polizia aveva risposto ad una chiamata per un uomo seduto su dei gradini di un’area residenziale. Una volta giunti sul posto, i poliziotti erano stati costretti a rincorrere Ware, che appena li ha visti si era dato alla fuga.

Un inseguimento culminato con la sua cattura e l’azione con lo spray. La polizia locale ha avviato un’indagine sull’episodio, senza però sospendere l’agente che ha spruzzato su Ware la sostanza urticante. La polizia ha assicurato, inoltre, che a breve sarà diffuso un video che ha ripreso i fatti. Uno studio del Dipartimento di Giustizia ha messo in evidenza che le morti causate da spray al peperoncino finora sono state 73. Lo spray infatti, a causa degli agenti chimici che contiene, può causare l’arresto cardiaco. Il tragico incidente avvenuto in Alabama rischia di rinfocolare le polemiche sui metodi violenti perpetrati dalle forze dell’ordine americane, in particolare nei confronti delle persone di colore, soprattutto dopo le vicende capitate a Ferguson, New York e Baltimora.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"