MARTEDÌ 16 GIUGNO 2015, 16:15, IN TERRIS

USA A RUSSIA: "SPINGETE PER IL CESSATE IL FUOCO IN UCRAINA"

La richiesta è avvenuta in una conversazione telefonica tra il Segretario di Stato americano, John Kerry, e il suo omologo di Mosca, Sergei Lavrov

CLAUDIA GENNARI
USA A RUSSIA:
USA A RUSSIA: "SPINGETE PER IL CESSATE IL FUOCO IN UCRAINA"
Continuano i tira e molla tra Usa e Russia in un clima tutt’altro che disteso. Oggi il segretario di Stato americano, John Kerry, ha chiesto al suo omologo russo, Sergey Lavrov, di fare presseione da parte di Mosca ai separatisti filorussi per far applicare il cessate il fuoco nell’Est dell’Ucraina. Inoltre, in una conversazione telefonica, il capo della diplomazia americana “ha esortato la Russia a cogliere l’occasione” delle prossime riunioni diplomatiche internazionali per “accelerare l’applicazione progressiva degli accordi di Minsk”, ha riferito il dipartimento di Stato.

Ma la crisi in Ucraina non è stato l’unico argomento discusso dai due ministri. Kerry e Lavrov, ha detto il portavoce del dipartimento di Stato John Kirby, hanno parlato anche di “Siria, Iran, Yemen e Consiglio artico”. Se la notizia potrebbe far sperare in un’apertura da parte dei due Paesi, occorre ricordare che solo ieri il Cremlino aveva mostrato i denti, annunciando che risponderà a tono alle armi della Nato che verranno messe lungo il confine est dell’Europa, per capirci meglio al confine proprio con la Russia.

Solo un mese fa, il 12 maggio, dopo che John Kerry si è incontrato a Sochi con il presidente russo Vladimir Putin e il ministro degli Esteri Sergei Lavrov, il politico statunitense ha espresso "la gratitudine al Presidente Obama per la disponibilità della Russia a partecipare a questo dibattito". Tuttavia, il martedì, in Germania, dopo la conclusione del vertice del G7, Obama ha di nuovo parlato di "isolare" la Russia dal G7. "Il presidente degli Stati Uniti ha preso atto con soddisfazione evidente che i 'sette' sono disposti ad imporre significative ulteriori sanzioni contro la Russia. Queste mosse sembra che non facciano altro che innervosire di continuo i vertici di Mosca.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano