MARTEDÌ 02 MAGGIO 2017, 15:30, IN TERRIS

Turchia: il Comune di Istanbul revoca l'invito al co-fondatore di Wikipedia

Jimmy Wales avrebbe dovuto partecipare alla conferenza internazionale "World Cities Expo"

AUTORE OSPITE
Turchia: il Comune di Istanbul revoca l'invito al co-fondatore di Wikipedia
Turchia: il Comune di Istanbul revoca l'invito al co-fondatore di Wikipedia
Il Comune di Istanbul ha annunciato di aver revocato l'invito a uno dei co-fondatori di Wikipedia, Jimmy Wales, in occasione della conferenza internazionale "World Cities Expo", che si svolgerà tra il 15 e il 18 maggio nella metropoli sul Bosforo. Secondo Ankara, l'oscuramento è motivato dal fatto che Wikipedia è "diventata una fonte d'informazione che agisce con gruppi che conducono una campagna diffamatoria contro la Turchia nell'arena internazionale". Il riferimento è ad almeno due pagine dell'enciclopedia che affermano l'esistenza di legami tra Ankara e gruppi jihadisti in Siria. Lo scorso fine settimana l'accesso al sito dell'enciclopedia online in Turchia è stato bloccato.

Proseguono a pieno ritmo, intanto, le purghe ordinate da Ankara dopo il fallito golpe dello scorso 15 luglio. Nell'ultima settimana le persone arrestate nelle operazioni antiterrorismo sono state 2.638. Lo riferisce un bollettino del ministero degli Interni. Gran parte dei sospetti (2.331) è accusata di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen, contro cui Ankara ha ulteriormente rafforzato la stretta dopo il referendum. Altri 238 sono finiti in manette in 579 blitz contro presunti affiliati al Pkk, durante le quali sono anche stati uccisi 38 ribelli curdi. Arrestati anche 43 sospetti membri Isis e 26 militanti di gruppi di estrema sinistra.

Sul fronte della politica interna va registrata la re-iscrizione all'Akp del presidente Recepp Tayyip Erdogan dopo l'entrata in vigore delle prime modifiche costituzionali introdotte dal referendum approvato il 16 aprile, secondo cui il capo dello Stato non deve più essere "super-partes". Erdogan, che aveva dovuto lasciare il partito con la sua elezione a presidente della Repubblica nell'agosto 2014, è atteso successivamente a una riunione del gruppo parlamentare nella sede centrale dell'Akp ad Ankara. La rinnovata iscrizione è il primo passo in vista della sua rielezione a leader del partito, annunciata nel congresso straordinario del 21 maggio.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EUROPA LEAGUE

Atalanta e Milan, cinquine per i sedicesimi

Orobici e milanesi, con un 5-1, passano il turno con una giornata di aniticipo. Pari della Lazio
Robinho
VIOLENZA SESSUALE

Robinho condannato a nove anni

L'attaccante dell'Atletico Mineiro, ex Milan, avrebbe praticato una violenza di gruppo nel 2013
Una foto d'archivio di Pietro Orlandi con il manifesto che ricorda la sorella Emanuela
GIALLO IRRISOLTO

Caso Orlandi, presentata denuncia in Vaticano

L'avvocato Sgrò: "Emersi nuovi dati, speriamo che la Gendarmeria indaghi"
Il premier Gentiloni e il ministro dell'Economia Padoan
ETÀ PENSIONABILE

Nel 2019, stop all'aumento a 67 anni per 14.600

Presentato l'emendamento del Governo: aumentano a 15 i lavori gravosi
Il Sostituto della Segreteria di Stato mons. Angelo Becciu
MALESIA

Inaugurata la Nunziatura "green"

Il sostituto mons. Becciu ricorda la libertà religiosa sancita dalla Costituzione
TRAGEDIA DEL RIGOPIANO

Altre 23 informazioni di garanzia per il disastro

A spedirle la Procura di Pescara: la valanga aveva provocato 29 vittime
Papa Francesco riceve in udienze le famiglie francescane in Vaticano
VATICANO

La peggiore delle mondanità secondo Bergoglio

Il Pontefice riceve in udienza il Primo e Terz’Ordine regolare francescano
Monsignor Lorenzo Leuzzi
VESCOVI

Monsignor Leuzzi trasferito a Teramo

Nominati ausiliari a Roma don Paolo Ricciardi e padre Daniele Libanori