VENERDÌ 24 APRILE 2015, 10:54, IN TERRIS

TURCHIA, ATTACCO ALLA SEDE DEL PARTITO DI ERDOGAN: 1 MORTO

A perdere la vita è il figlio di un ex deputato del Akp

AUTORE OSPITE
TURCHIA, ATTACCO ALLA SEDE DEL PARTITO DI ERDOGAN: 1 MORTO
TURCHIA, ATTACCO ALLA SEDE DEL PARTITO DI ERDOGAN: 1 MORTO
Tensione alta in Turchia dove la campagna elettorale continua a spargere sangue. Proprio ieri nel pomeriggio un ufficio dell'Akp, il partito del presidente Erdogan, è stato attaccato a colpi di arma da fuoco a Batman, nell'Anatolia sud-orientale. Nell'attentato è stato ucciso un attivista, Abit Nasiroglu, figlio di un ex-deputato del partito al potere, Nezir Nasiroglu.

Si tratta del quarto assalto dall'inizio del mese che gli uffici dell'Akp subiscono. Fino ad oggi però non c'erano ancora state vittime. Intanto ad Ankara simili aggressioni sono avvenute contro le sedi dell'opposizione Hdp. Attualmente le forze dell'ordine non escludono alcuna pista per l'attentato avvenuto a Batman, anche se un dirigente locale del partito ha ipotizzato che possa essersi trattato di un regolamento di conti per questioni finanziarie.

L'atmosfera è pesantissima: il 15 aprile una kamikaze è stata uccisa mentre attaccava una caserma della polizia. Senza contare il sequestro, pochi giorni prima, del magistrato. Vicenda finita con l'uccisione dello stesso giudice. Le lezioni previste per il 7 giugno vedono l'attuale presidente scendere del 40% contro il 50% delle politiche del 2011 che gli avevano dato la maggioranza assoluta in parlamento. In crescita invece i consensi per il Partito Democratico dei Popoli(Hdp), il Partito del Movimento Nazionalista (Mhp) e il Partito popolare Repubblicano. L'opposizione teme una strategia della tensione da qui al voto, e brogli durante lo spoglio, come alle amministrative dell’anno scorso, quando la luce venne a mancare in diverse città proprio mentre si aprivano le urne.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria