SABATO 05 SETTEMBRE 2015, 003:30, IN TERRIS

TUNISIA, ANNO NERO PER IL TURISMO: PERSI UN MILIONE DI VISITATORI

Il settore già in difficoltà dal 2010, ha raggiunto il punto di crisi massima in seguito agli attentato al Museo del Bardo e alla strage di Sousse

HORTENSIA HONORATI
TUNISIA, ANNO NERO PER IL TURISMO: PERSI UN MILIONE DI VISITATORI
TUNISIA, ANNO NERO PER IL TURISMO: PERSI UN MILIONE DI VISITATORI
Per la Tunisia il 2015 sarà ricordato come un anno nero per il turismo. Stando ai dati forniti dal governo, aggiornati alla fine di agosto, manca all'appello almeno un milione di visitatori rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e le prospettive per i prossimi mesi non sono di certo rosee.

Un crollo radicale sul quale pesano gli attentati terroristici al Museo del Bardo e sulla spiaggia di Sousse e il cui obiettivo principale era proprio quello di colpire i visitatori per destabilizzare l'economia del Paese.  In un'intervista a Radio Mosaique, il ministro tunisino del Turismo, Salma Lummi, ha spiegato che il settore è in difficoltà dal 2010 e i problemi si sono acuiti con la rivoluzione del 2011 che ha provocato un crollo delle presenze del 50%.

"La serie di attacchi terroristici ha portato la situazione a un punto di crisi", ha detto Lummi, sottolineando che "la Tunisia dipende principalmente dal turismo e dopo gli attacchi terroristici abbiamo cercato di migliorare l'immagine del paese e di aprirci a nuovi mercati oltre a quello europeo, come quelli cinese e indiano".

Sono stati circa tre milioni i turisti che finora hanno scelto il paese nordafricano. Il ministro ha infine evidenziato l'"accordo storico" siglato con l'Algeria, precisando che si è trattato di un tentativo per salvare la stagione turistica. A luglio i due paesi hanno siglato un'intesa per triplicare i collegamenti aerei, raggiungendo 42 voli settimanali
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel