MERCOLEDÌ 19 OTTOBRE 2016, 002:00, IN TERRIS

Tregua di 72 ore in Yemen per favorire l'arrivo degli aiuti alla popolazione

L'inviato Onu Ahmed: "Il cessate il fuoco risparmierà alla popolazione ulteriori spargimenti di sangue"

AUTORE OSPITE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Tregua di 72 ore in Yemen per favorire l'arrivo degli aiuti alla popolazione
Tregua di 72 ore in Yemen per favorire l'arrivo degli aiuti alla popolazione
Un minuto prima della mezzanotte è entrato in vigore nello Yemen un cessate il fuoco di 72 ore che riprende le condizioni della tregua temporanea di aprile: lo ha annunciato in un comunicato l'inviato speciale delle Nazioni Unite Ismail Ould Cheikh Ahmed.
Il previsto cessate il fuoco, ha sottolineato l'inviato, "risparmierà alla popolazione dello Yemen ulteriore spargimento di sangue e permetterà una più estesa distribuzione dell'assistenza umanitaria". La tregua, ha aggiunto, potrà essere rinnovata, augurandosi che essa porterà ad una "fine permanente e duratura del conflitto".

In Yemen si fronteggiano due schieramenti. Da una parte le forze che fanno ad Abdel Rabbi Monsour Hadi, eletto nel 2012 dopo la fine del regime di Ali Abdullah Saleh. L'attuale presidente è sostenuto dall’Arabia Saudita, dai paesi del Golfo, dall’Egitto e dagli Usa. L'altroo schieramento è formato dagli Houthi (un gruppo legato agli sciiti alleati con l'Iran), dalle forze fedeli all’ex presidente Saleh e da Teheran.

Si è spesso parlato di una "guerra per procura" tra due rivali storici della regione del Golfo Persico: l'Arabia e l'Iran. In realtà è anche uno scontro violento basato sulla rivalità tra gruppi yemeniti che fanno riferimento a diverse personalità politiche nazionali (Saleh e Hadi) oltre che a differenze religiose (sunniti i sostenitori di Hadi, sciiti quelli degli Houthi).
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea Camilleri
ROMA

Camilleri ricoverato in gravi condizioni

Lo scrittore è stato portato al Santo Spirito per un arresto cardiaco, i medici: "Condizioni critiche"
Konduga, il luogo dell'attentato
NIGERIA

Tre attentati suicidi di Boko Haram: decine di morti

Il gruppo fondamentalista ha colpito la città di Konduga, durante la proiezione di una partita
L'Hindu Raj
PAKISTAN

Alpinisti italiani travolti da una valanga

L'ambasciata: "Non ci sono vittime fra i nostri connazionali". Morto un pachistano
Francesco Totti in conferenza
ROMA

La verità di Totti: "Lascio ma non per colpa mia"

L'ex capitano spiega le sue ragioni: "Mai coinvolto in un progetto tecnico. Baldini? Uno dei due era di troppo"
La centrale di Arak
L€ATOMICA

Nucleare: l’accordo tra Usa e Iran non esiste più

Entro dieci giorni Teheran potrebbe produrre 300Kg di uranio
Franco Zeffirelli
CINEMA

Zeffirelli, Firenze rende omaggio al suo maestro

La camera ardente del regista allestita a Palazzo Vecchio