LUNEDÌ 12 OTTOBRE 2015, 000:21, IN TERRIS

TEHERAN TESTA UN NUOVO MISSILE A LUNGO RAGGIO: “NON CHIEDIAMO IL PERMESSO A NESSUNO”

È il primo terra-terra costruito nel Paese a maggioranza sciita, ha una gittata di 2.000 km

MILENA CASTIGLI
TEHERAN TESTA UN NUOVO MISSILE A LUNGO RAGGIO: “NON CHIEDIAMO IL PERMESSO A NESSUNO”
TEHERAN TESTA UN NUOVO MISSILE A LUNGO RAGGIO: “NON CHIEDIAMO IL PERMESSO A NESSUNO”
L’Iran ha testato “con successo” un nuovo missile terra-terra a lungo raggio. A riportare la notizia, l’emittente statunitense Cnn che ha citato l’agenzia Irna. Secondo il generale di Brigata Hossein Dehqan del ministero della Difesa di Teheran, il missile - chiamato Emad - prodotto da esperti iraniani, è il primo missile a lungo raggio del Paese che può essere guidato con precisione fino al suo obiettivo. La gittata massima sarebbe però limitata a 2.000 km: nella classificazione internazionale viene definito “missile balistico a medio raggio”. Sarebbe in grado di colpire l’Arabia Saudita e le altre “petromonarchie” sunnite del Golfo, e - tra i Paesi Nato - la sola Turchia, ma non di minacciare l’Europa o gli Usa.

“Sui nostri programmi di difesa, non chiediamo il permesso a nessuno”: ha dichiarato Dehqan commentando il lancio del missile Emad. Teheran continua senza indugi a testare nuove armi nonostante l’intesa sul programma nucleare iraniano firmata a luglio a Ginevra. Solo ieri il parlamento iraniano ha presentato un progetto di legge che permetterà al governo di implementare l’accordo nucleare raggiunto tra Teheran e il gruppo dei Paesi 5+1. Secondo fonti locali, la legge autorizzerà il governo iraniano a non mettere in atto l’accordo se i firmatari occidentali non solleveranno le sanzioni imposte all’Iran. Il parlamento darà l’approvazione finale del progetto in settimana.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018