VENERDÌ 26 GIUGNO 2015, 13:28, IN TERRIS

SUDAFRICA, STRAGE ALLA MINIERA DI MARIKANA: POLIZIA SOTTO ACCUSA

Il presidente Zuma: "L'operazione degli agenti non avrebbe dovuto essere lanciata perché mal preparata. Tutti i cittadini hanno il diritto di protestare"

AUTORE OSPITE
SUDAFRICA, STRAGE ALLA MINIERA DI MARIKANA: POLIZIA SOTTO ACCUSA
SUDAFRICA, STRAGE ALLA MINIERA DI MARIKANA: POLIZIA SOTTO ACCUSA
"L'operazione di polizia non avrebbe dovuto essere lanciata perché mal preparata". A parlare è il presidente sudafricano Zuma, rendendo noto un rapporto della commissione d'inchiesta sulla strage alla miniera di Marikana, episodio che scioccò il Paese. "L'incidente di Marikana è stata una tragedia orribile che non ha posto in una democrazia, tutti i cittadini hanno il diritto di protestare e scioperare".

Era il 16 agosto del 2012 e nel corso di uno sciopero di minatori gli agenti aprirono il fuoco contro i lavoratori, che stavano avanzando con dei bastoni in mano.Furono 34 i morti e 78 i feriti. Protestavano per chiedere un aumento dei salari e delle condizioni lavorative più dignitose ma le forze dell'odine, con un gesto che non trova spiegazioni, iniziarono a sparare.

La commissione ha raccomandato all'esecutivo di ordinare l'apertura di un'inchiesta criminale contro la polizia. Secondo il riassunto del rapporto presentato dal presidente Jakob Zuma, le responsabilità andrebbero cercate soprattutto nella catena di comando sottolineando che quell'operazione non avrebbe dovuto aver luogo "per via dei difetti di pianificazione". Nelle 600 pagine di documentazione, viene messa sotto accusa l'azienda inglese Lonmin, titolare dei diritti di sfruttamento della grande miniera di platino, per non aver saputo gestire il malcontento sociale e non aver richiamato all'ordine i dipendenti che quel giorno erano in sciopero nonostante gli evidenti rischi di sicurezza.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano