VENERDÌ 30 SETTEMBRE 2016, 10:57, IN TERRIS

STRAGE DI BAMBINI AD ALEPPO EST: 96 UCCISI DAI RAID IN UNA SETTIMANA

La denuncia dell'Unicef arriva in un momento in cui il dialogo tra Russia e Usa sulla tregua sembra impossibile

EDITH DRISCOLL
STRAGE DI BAMBINI AD ALEPPO EST: 96 UCCISI DAI RAID IN UNA SETTIMANA
STRAGE DI BAMBINI AD ALEPPO EST: 96 UCCISI DAI RAID IN UNA SETTIMANA
Novantasei bambini morti e 223 feriti in una settimana. Il dramma si consuma ogni giorno ad Aleppo est dopo la ripresa dei combattimenti in tutta la Siria. La denuncia è arrivata da Justin Forsyth, vice direttore generale dell'Unicef. Ma gli appelli delle organizzazioni umanitarie, cui si è associato quello del Papa, sembrano cadere nel vuoto con le crescenti tensioni tra Russia e Stati Uniti.

Il segretario di Stato Usa, John Kerry, ha avvertito che Washington è "sul punto di sospendere la discussione perché è irrazionale nel contesto del bombardamento in atto". L'America chiede lo "stop alle bombe" ed è pronta a interrompere i contatti con Mosca. In precedenza il vice ministro degli Esteri russo Serghiei Riabkov aveva parlato di "un sostegno di fatto ai terroristi da parte dell'attuale amministrazione Usa". Il commento si riferiva alle parole del portavoce del Dipartimento di Stato Usa, John Kirby, secondo cui "i gruppi estremisti continueranno a sfruttare i vuoti che ci sono lì in Siria per espandere le loro operazioni, che potrebbero includere attacchi contro gli interessi russi, e forse persino contro città russe".

Per i russi il punto su cui gli Stati Uniti continuano a svicolare è la separazione dei gruppi ribelli da loro sostenuti, ad Aleppo e in altre province, dai qaedisti del Fronte Fatah ash Sham (ex Al Nusra), che dovrebbero essere bombardati alla stessa stregua dell'Isis. In assenza di questa decisione, fa sapere Mosca, una nuova tregua di altri sette giorni è "inaccettabile", perché darebbe ai "terroristi" la possibilità di riorganizzarsi. La Russia propone invece cessate il fuoco più brevi di 48 ore ciascuno, e intanto ribadisce il suo impegno aereo al fianco dell'aviazione di Damasco, proprio per colpire i "terroristi".

Certo, "non si può immaginare che questi bambini fossero tutti terroristi!", ha commentato con amara ironia l'inviato speciale dell'Onu per la Siria, Staffan de Mistura, in merito ai piccoli uccisi negli ultimi giorni ad Aleppo, dopo aver partecipato all'udienza papale in Vaticano. E Andrea Iacomini, portavoce dell'Unicef per l'Italia, sottolinea che le Nazioni Unite hanno smesso di contare i bambini uccisi nel 2013, quando erano circa 11mila.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SALUTE E POLEMICHE

Vaccini obbligatori: decreto legittimo

La Corte costituzionale ha respinto i ricorsi presentati dalla Regione Veneto
Ratko Mladic durante il processo
GUERRA IN BOSNIA

Mladic condannato all'ergastolo

Il Tpi: "L'ex generale responsabile di genocidio, sterminio, assassinio e atti disumani"
Carlo Calenda
ALITALIA

Calenda: "Offerta Lufthansa va migliorata"

Il ministro dello Sviluppo economico a 'Circo Massimo': "Collegamenti più efficienti possibile"
Mariano Rajoy
CATALOGNA

Rajoy: "La Spagna è salva, ora richiudiamo le ferite"

Il premier conservatore a Repubblica: "La strada è il rispetto dell'unità e della costituzione"
La portaerei USS Ronald Reagan, dove il velivolo era diretto
GIAPPONE

Aereo militare Usa precipita nel Pacifico

A bordo c'erano 11 passeggeri: recuperati in 8, stanno bene. L'incidente a sud-est di Okinawa
CORLEONE

Salma di Riina tumulata. Nessun funerale

Ad accompagnare il feretro alcuni parenti. Il prete ha dato una benedizione
Saad Hariri
LIBANO

Hariri rientrato a Beirut

Il premier ha partecipato alla festa dell'indipendenza. Dubbi sul suo futuro
Silvio Berlusconi
STRASBURGO

Berlusconi candidato: la Corte europea decide

Udienza sul ricorso presentato nel 2013 dal Cavaliere contro gli effetti della Legge Severino