LUNEDÌ 25 DICEMBRE 2017, 17:02, IN TERRIS


RUSSIA | PRESIDENZIALI

Stop alla candidatura di Navalny

La Commissione elettorale ha deciso: il blogger e oppositore politico non potrà ambire al Cremlino

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Alexei Navalny
Alexei Navalny
N

on sono bastate le firme raccolte in circa venti città della Russia: la Commissione elettorale, come in gran parte annunciato, ha dato esito negativo alla richiesta di candidatura di Alexei Navalny. L'oppositore e blogger russo, potenziale avversario di Vladimir Putin nella corsa alle presidenziali al via il prossimo marzo, non potrà correre alle votazioni in qualità di candidato: lo hanno deciso, all'unanimità, i 12 componenti della Commissione, che ha giudicato valida la sentenza di incandidabilità dovuta alla sua condanna a 5 anni per appropriazione indebita. Un'accusa, questa, che Navalny ha sempre rigettato, motivandola come una sentenza prettamente politica: l'ipotesi dell'oppositore, però, non è bastata a convincere i giudici russi, così come non si sono rivelate sufficienti le petizioni firmate dai suoi elettori nel corso delle manifestazioni di ieri.


L'ineleggibilità

Incassato il colpo, Navalny ha invitato gli elettori a scioperare il giorno del voto, astenendosi dall'esprimere la propria preferenza a Putin come agli altri candidati: "Stiamo dichiarando uno sciopero degli elettori, chiediamo a tutti di boicottare queste elezioni. Non riconosceremo il loro risultato". Del resto, la linea d'azione in caso di mancata candidatura era stata ben esplicata durante il palco allestito a Mosca, quando il blogger si era annunciato come "candidato di tutta la Russia", prima di essere indicato come "ineleggibile per problemi con la giustizia" dai giurati della Commissione. La mancata presenza di Navalny spiana dunque la strada al presidente uscente, Vladimir Putin, in corsa per il suo quarto mandato e giudicato dai più come il probabile vincitore delle elezioni di marzo.


Possibilità e candidati

A concorrere con Putin saranno, principalmente, il rappresentante del Partito comunista, Pavel Groudinine, la destra di Vladimir Jirinovski e, soprattutto, la 36enne Ksenia Sobchak, candidata del Partito per l'iniziativa civile russa. Attorno alla candidatura della giornalista, noto volto televisivo, i consensi sono sensibilmente cresciuti negli ultimi mesi, circostanza che ha spinto i sondaggisti a indicarla come probabile prima avversaria di Putin per la corsa al Cremlino. Va detto che le ambizioni presidenziali di Navalny si presentavano fragili fin dall'inizio: secondo la legge russa, infatti, chi ha subito una condanna perde il diritto alla candidabilità fino a dieci dopo la fine della pena. Un dettaglio non certo irrilevante, attorno al quale erano emersi molti dubbi circa le possibilità elettorali del blogger: anche nella giornata di ieri, con la manifestazione sulla Moscova ancora in corso, molte fonti russe riducevano al lumicino le sue speranze. Ora è arrivata anche l'ufficialità.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio
ELEZIONI

Regionali Umbria, Rousseau dice sì al patto civico

La base grillina ha espresso la sua preferenza con il 60% di voti favorevoli
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
La cantante Emma Marrone al Festival di Sanremo 2013
CANTANTI

Emma Marrone si ferma: "Devo affrontare un problema di salute"

La vicinanza dei colleghi, da Pausini a Nek: "Forza, siamo tutti con te"
Frame di uno dei video che riprende un oggetto volante non identificato - Video © U.S. Department of Defense
EXTRATERRESTRI

Gli Ufo esistono: parola della Marina Usa

Le prove nei filmati diffusi tra il 2017 e il 2018 dal New York Times
I disordini a Torino del 9 febbraio - Foto La Stampa
TORINO

Operazione della Digos contro anarchici: due arresti e 37 indagati

I divieti di dimora sono undici, anche cittadini stranieri. La sera della protesta fermate già undici persone
Staff dell'Oim in Libia - Foto © Organizzazione mondiale per le migrazioni
IMMIGRAZIONE

Libia: migrante in fuga ucciso con un colpo di arma da fuoco

L'uomo, di origini sudanesi, faceva parte di un di persone riportate a terra dalla Guardica costiera Libica
Washington. Transenne nella zona di Columbia Heights
USA

Spari a Columbia Heights: paura a Washington

Ancora non chiara la dinamica, i colpi esplosi non lontano dalla Casa Bianca. Almeno un morto e sei feriti, due gravi
Papa Francesco con un bambino malato - Foto © L'Eco di San Gabriele

Chi ha paura di Papa Francesco?

Se i social fossero uno specchio veritiero della realtà, dovrebbe esserci uno scisma al giorno. E invece,...
Roma-Basaksehir 4-0. Nicolò Zaniolo esulta dopo aver siglato il tris giallorosso - Foto © Twitter
EUROPA LEAGUE

Roma sul velluto, Basaksehir affondato: 4-0

All'Olimpico apre un'autorete di Caiçara, poi Dzeko, Zaniolo e Kluivert. La Lazio cade a Cluj
L'ex presidente Ben Ali
TUNISIA

Ben Ali, il presidente deposto dalla Primavera araba

Al potere dall'87 al 2011, quando la rivoluzione popolare lo destituì: l'ex presidente è morto in Arabia...
Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio
GOVERNO

Consiglio dei ministri approva il "decreto cybersecurity"

Introdotto il "golden power" a garanzia del mercato azionario italiano. Assente il dl del ministro Costa
Tor Bella Monaca (Foto-Cgil Roma Rieti)
PERIFERIE

Tor Bella Monaca: famiglia di rom mandata via da una protesta

Il nucleo di quattro persone era legittimo assegnatario di un alloggio popolare, ora potrebbe rinunciare