MARTEDÌ 19 APRILE 2016, 001:00, IN TERRIS

SPAGNA, ELEZIONI SEMPRE PIU' VICINE: PODEMOS RIFIUTA L'ACCORDO CON SANCHEZ E RIVERA

La palla passa di nuovo a re Felipe VI, che ha avviato una serie di consultazioni con i partiti politici, prima di chiudere verosimilmente la legislatura

AUTORE OSPITE
SPAGNA, ELEZIONI SEMPRE PIU' VICINE: PODEMOS RIFIUTA L'ACCORDO CON SANCHEZ E RIVERA
SPAGNA, ELEZIONI SEMPRE PIU' VICINE: PODEMOS RIFIUTA L'ACCORDO CON SANCHEZ E RIVERA
Sono sempre più vicine le elezioni anticipate in Spagna dopo il no di Podemos all'accordo con i socialisti e Ciudadanos. La base del partito post-indignados ha infatti respinto a larghissima maggioranza l'ipotesi di un accordo con i partiti guidati da Pedro Sanchez e Albert Rivera, ma ha riproposto l'idea di un governo del cambiamento con una coalizione "alla Valenciana".

Secondo quanto scrive El Pais online il ritorno alle urne a giugno appare a questo punto difficilissimo da evitare. L'ipotesi di accordo non è piaciuta all'88,23% dei partecipanti alla consultazione interna, alla quale hanno partecipato circa 150mila persone, quasi il 40% degli aventi diritto. Tuttavia nel secondo quesito il 91,79% dei votanti ha invece appoggiato un'ipotesi di accordo con il Psoe di Sanchez, IU-Unitado Popular (comunisti) e Compromis (nazionalisti valenciani).

I socialisti da parte loro hanno fatto sapere - riferisce El Mundo - che non si arrenderanno, ma non faranno nulla per cercare un accordo dell'ultimo minuto, né con Podemos né con i popolari, né tanto meno abbandoneranno il patto con i centristi di Ciudadanos per negoziare con i post-indignados. Lo ha confermato il coordinatore del partito Antonio Hernando, aggiungendo che se nella consultazione di Podemos fosse stato chiesto ai suoi militanti se volevano che Rajoy continuasse a guidare il governo, "il 100% avrebbero detto di no".

La palla passa di nuovo a re Felipe VI, che ha avviato una serie di consultazioni con i partiti politici, prima di chiudere verosimilmente la legislatura. Se dunque non ci sarà un accordo di governo entro il 2 maggio, si voterà di nuovo il 26 giugno. Le ultime elezioni politiche si erano svolte il 20 dicembre scorso, rompendo di fatto decenni di bipartitismo, ed innescando una crisi politica. Uno stallo politico senza precedenti concretizzatosi a gennaio quando il premier uscente, Mariano Rajoy, aveva rinunciato al tentativo di formare un nuovo governo in mancanza del necessario sostegno parlamentare.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Sparatoria a Bellona, nel casertano
PAURA NEL CASERTANO

Uccide la moglie e spara ai passanti, poi si toglie la vita

Morto suicida il 48enne, guardia giurata, che ha seminato il terrore a Bellona dopo aver assassinato la moglie
Una valanga sulle Alpi
MALTEMPO AL NORD

Tre metri di neve in Val Senales. Pericolo valanghe sulle Alpi

Oltre un centinaio di turisti sono rimasti bloccati a causa della chiusura delle strade che portano a valle
CORIGLIANO CALABRO

Spara al figlio e alla nuora e poi si barrica in casa: arrestato

A finire in manette un uomo di 85 anni. Ignoti i motivi del gesto
Carles Puigdemont
CATALOGNA

Puigdemont: "Voglio formare un nuovo governo"

Le "minacce di Madrid" non spaventano l'ex president. "Non capitoliamo davanti all'autoritarismo"
Il presidente della Cei, il cardinal Gualtiero Bassetti
BASSETTI

"La vita non si uccide, non si compra e non si sfrutta"

Testo integrale della prolusione del vescovo di Perugia per l'apertura della sessione invernale del Consiglio episcopale...
Luca Pasquaretta, portavoce della sindaca Appendino
TORINO | MAXISCHERMO A PARCO DORA

Avviso di garanzia per il portavoce della sindaca Appendino

Gli accertamenti sono collegati alla maxi-inchiesta sui fatti di piazza San Carlo
Gianfranco Fini ed Elisabbetta Tulliani
RICICLAGGIO

Chiesto il rinvio a giudizio per Fini e Tulliani

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex presidente della Camera, Gianfranco Fini, accusato di...
Mike Pence
PENCE IN ISRAELE

"Entro il 2019 l'ambasciata a Gerusalemme"

Il vice presidente ha parlato alla Knesset: "Inizi una nuova era di pace"
Scena del film
CINEMA

Un film toglie il velo sull'utero in affitto

Programmazione a Roma de "Il figlio sospeso" del regista Egidio Termine
La sede dell'Onu a Kabul
KABUL

Dipendente Onu sequestrata con il figlio

La donna, di nazionalità afghana, stava accompagnando il figlio a scuola al momento del rapimento
Sonda alla ricerca di asteroidi
RICERCA

Nasa, è caccia agli asteroidi

In estate le sonde americane e giapponesi raggiungeranno i "sassi cosmici" Bennu e Ryugu
Indagano i carabinieri
CAVA DE' TIRRENI

Lite tra coniugi, morta la moglie

Grave il marito. Da chiarire se sia un caso di omicidio-suicidio o un reciproco accoltellamento