VENERDÌ 22 MAGGIO 2015, 13:38, IN TERRIS

SIRIA: RAPITO PADRE JACQUES MURAD, CONFRATELLO DI DALL'OGLIO

Il sequestro è avvenuto tra il 18 e il 21 maggio quando l'uomo è stato prelevato dal Monastero di Mar Elian

AUTORE OSPITE
SIRIA: RAPITO PADRE JACQUES MURAD, CONFRATELLO DI DALL'OGLIO
SIRIA: RAPITO PADRE JACQUES MURAD, CONFRATELLO DI DALL'OGLIO
Jacques Murad è il nome del sacerdote rapito dal Monastero di Mar Elian in Siria. Non è noto il giorno in cui è avvenuto il sequestro del priore, alcune fonti locali riferiscono il 18 maggio altre fanno riferimento a giovedì 21. Dalle indiscrezioni di testimoni sembra che insieme al presbitero sia stato prelevato anche il diacono Boutros Hanna, ma al momento non è ancora stato confermato dall'arcidiocesi siro-cattolica di Homs.

Dalle prime ricostruzioni il rapimento è stato realizzato da due uomini armati arrivati sul posto in moto, a quel punto una volta entrati nel Monastero avrebbero costretto il sacerdote a mettersi alla guida della sua auto e sotto la minaccia di armi gli hanno imposto di dirigersi verso una destinazione sconosciuta. L'insediamento monastico, collocato appunto alla periferia di Quaryatayn, rappresenta una filiazione del convento rifondato da padre Dall'Oglio, rapito anche lui il 29 luglio 2013 mentre si trovava a Raqqa, capoluogo siriano da anni sotto il controllo dei jihadisti dello Stato Islamico.

Durante gli anni del conflitto la zona di Qaryatayn ha subito la conquista dei miliziani anti-Assad e i bombardamenti dell'esercito siriano. E' in questo contesto che padre Jacques in collaborazione con un avvocato sunnita, aveva iniziato un lavoro di mediazione affinché venisse risparmiato dagli scontri il centro abitato con oltre 35 mila abitanti. Nel Monastero si trovano centinaia di rifugiati, compresi molti bambini, che avrebbero trovato il necessario per vivere tra le mura del convento, grazie anche all'aiuto di donatori musulmani.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Dan Johnson
KENTUCKY

Si suicida deputato accusato di stupro

Il repubblicano Dan Johnson era nell'occhio del ciclone per un presunto caso di violenza sessuale
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"