SABATO 23 MAGGIO 2015, 003:30, IN TERRIS

SIRIA, AL QAEDA CONQUISTA UNA CASERMA: SI TEME UNA STRAGE DI SOLDATI

Nell'irruzione dei miliziani sarebbero stati uccisi diversi militari, molti altri invece sarebbe stati fatti prigionieri

HORTENSIA HONORATI
SIRIA, AL QAEDA CONQUISTA UNA CASERMA: SI TEME UNA STRAGE DI SOLDATI
SIRIA, AL QAEDA CONQUISTA UNA CASERMA: SI TEME UNA STRAGE DI SOLDATI
Nel territorio nord-ovest della Siria i miliziani qaedisti del Fronte al Nusra e di altre formazioni estremiste, hanno conquistato un ospedale trasformato in caserma dove erano assediati 200 militari governativi. Secondo quanto riferito dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) gran parte dei militari presenti sul luogo potrebbero essere stati uccisi, altri sono stati fatti prigionieri e di quelli fuggiti non si hanno notizie.

L'ex ospedale si trova nella cittadina di Jisr al Shughur la cui provincia, Idlib, è stata conquistata dagli estremisti islamici il mese scorso. In una fotografia diffusa da Al Nusra si possono vedere un gruppo di soldati che cerca di abbandonare l'edificio, stesse immagini in un filmato in cui gli stessi militari fuggono verso la campagna mentre la zona viene bombardata dai miliziani.

Attualmente, dopo la conquista della città antica di Palmira, metà della Siria è sotto il controllo degli estremisti islamici e se si considera anche l'ultima vittoria nella città di Ramadi in Iraq, sembra proprio che lo Stato Islamico stia guadagnando terreno.  A riguardo però, proprio martedì Barack Obama ha reagito alle critiche di un giornalista del magazine The Atlantic: "Non credo che con l'Isis stiamo perdendo". Il presidente americano ha inoltre aggiunto le sue perplessità sulla possibilità di aiutare gli iracheni: "Se non sono capaci di arrivare a quell'intesa necessaria per governare e combattere per la sicurezza del loro Paese, non possiamo farlo noi per loro".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'accusa nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Facebook
SOCIAL MEDIA E FISCO

Svolta Facebook: pagherà le tasse dove incassa

Il colosso di Menlo Park passerà a un sistema di vendite locali
Sergio Mattarella e Paolo Gentiloni (repertorio)
VERSO IL VOTO

Elezioni il 4 marzo, l'annuncio prima di Capodanno

Lo riporta il Corriere della Sera. Gentiloni l'antidoto di Mattarella allo "scenario spagnolo"
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...