GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2016, 11:09, IN TERRIS

Scontri tra ribelli e militari, subito violata la tregua umanitaria ad Aleppo

La pausa, annunciata da Russia e Damasco, dovrebbe servire a permettere ai civili di lasciare la città

EDITH DRISCOLL
Scontri tra ribelli e militari, subito violata la tregua umanitaria ad Aleppo
Scontri tra ribelli e militari, subito violata la tregua umanitaria ad Aleppo
Ad Aleppo da stamattina è in vigore la "pausa umanitaria" annunciata dalla Russia e dal regime di Bashar al Assad. Da due giorni i caccia russi e siriani avevano interrotto i bombardamenti sui quartieri assediati da Damasco.

Obiettivo dichiarato è quello di permettere ai civili di lasciare la città attraverso speciali corridoi. Sarà inoltre possibile prestare soccorso a malati e feriti, ma le Nazioni Unite hanno fatto sapere che la tregua è troppo breve per poter far partire i convogli umanitari e avviare la distribuzione di aiuti alla popolazione assediata.

Mosca ha spiegato che la tregua verrà estesa di tre ore - da 8 a 11 (ovvero fino alle 19 ora locale) - e che potrebbe essere ulteriormente prolungata. Si sono però registrati scontri tra le forze del regime siriano e i ribelli, tra la zona occidentale in mano a Damasco e quella orientale controllata dai ribelli. In particolare, ci sono stati scontri a fuoco vicino a uno dei corridoi individuati dai russi per far uscire dalla città civili, feriti e ribelli.

Si tratta della prima violazione della pausa. "I soldati del regime hanno iniziato a usare i loro cecchini, che hanno sparato contro le zone di Bustan al-Qasr e Salaheddin, e noi abbiamo risposto al fuoco", ha detto Yasser al Youssef del gruppo di ribelli Noureddine al Zinki citato dalla Dpa.

L'agenzia di stampa siriana Sana ha invece riferito che a sparare sono stati per primi i cecchini dei ribelli, che hanno attaccato la zona dei corridoi. Il direttore dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, Rami Abdel Rahman, ha confermato lo scontro a fuoco.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SALUTE E POLEMICHE

Vaccini obbligatori: decreto legittimo

La Corte costituzionale ha respinto i ricorsi presentati dalla Regione Veneto
Carlo Calenda
ALITALIA

Calenda: "Offerta Lufthansa va migliorata"

Il ministro dello Sviluppo economico a 'Circo Massimo': "Collegamenti più efficienti possibile"
La portaerei USS Ronald Reagan, dove il velivolo era diretto
GIAPPONE

Aereo militare Usa precipita nel Pacifico

A bordo c'erano 11 passeggeri: recuperati in 8, stanno bene. L'incidente a sud-est di Okinawa
CORLEONE

Salma di Riina tumulata. Nessun funerale

Ad accompagnare il feretro alcuni parenti. Il prete ha dato una benedizione
Saad Hariri
LIBANO

Hariri rientrato a Beirut

Il premier ha partecipato alla festa dell'indipendenza. Dubbi sul suo futuro
Silvio Berlusconi
STRASBURGO

Berlusconi candidato: la Corte europea decide

Udienza sul ricorso presentato nel 2013 dal Cavaliere contro gli effetti della Legge Severino
La piramide di Cheope
EGITTO

Il trono di Cheope in una stanza segreta della piramide

L'archeoastronomo Magli ha suggerito di tentare una nuova esplorazione della piramide con l'ausilio di un robot
I fotogrammi della drammatica fuga del disertore
COREA DEL NORD

Disertore inseguito oltre confine: violato l'armistizio

Il fuggitivo nordcoreano è stato colpito 5 volte e rincorso nella zona demilitarizzata