SABATO 14 SETTEMBRE 2019, 11:33, IN TERRIS

HONG KONG

Scontri tra filogovernativi e oppositori in centro commerciale

Per domani attesa nuova manifestazione. Per via delle proteste è stato annullato l'Hong Kong Open Tennis

LORENZO CIPOLLA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un manifestanti nel centro commerciale
Un manifestanti nel centro commerciale
L

a lunga marcia della democrazia si compone di un altro tassello, il quindicesimo finesettimana consecutivo di proteste a Hong Kong. Dopo il ritiro della legge sull'estradizione, forse il casus belli più noto dell'intera vicenda, gli oppositori del governo filocinese di Carrie Lam sanno di non potersi fermare a cantare vittoria. Devono insistere con la loro domanda di libertà e autonomia. Stavolta lo scontro non è avvenuto tra manifestanti e forze di polizia, ma tra due fazioni opposte. Quella che sostiene il governo e quella all'opposizione, che hanno finito col prendersi a colpi d'ombrello - il simbolo della protesta hongkonghese-. La Cina, in vista del settantesimo anniversario dalla fondazione della Repubblica popolare, ribadisce che quella di Hong Kong è una questione di politca interna e accusa di interferenza altre potenze straniere. 


Schieramenti di lotta e di governo

I tafferugli sono avvenuti all'interno del centro commerciale di Amoy Plaza, nel distretto cittadino di Kowloon, dove i sostenitori del governo avevano organizzato una manifestazione, in un gran sventolìo di stendardi cinesi - in riposta alle bandiere a stelle e strisce degli oppositori dei giorni - e slogan in favore della polizia. La loro presenza ha spinto l'altra fazione, quella che lotta per una Hong Kong autonoma libera e democratica, a contro-manifestare. I due gruppi si sono scontrati con calci, pugni e ombrellate. La confusione si è sciolta in mille piccoli rivoli fuori dal mall e si è riversata per le strade, dove passanti e curiosi hanno ripreso il faccia a faccia con i cellulari. È dovuta intervenire la polizia per separare i due schieramenti e riportare la calma, in una giornata comunque più tranquilla delle altre, arrestando un numero imprecisato di persone.


La protesta non si arresta

"Dobbiamo insistere finché il governo non darà una risposta alle nostre cinque richieste. Altrimenti penseranno che ci accontentiamo" del ritiro della legge sull'estradizione. Reuters riferisce le parole di una manifestante. L'opposizione è convinta di dover andare avanti nella protesta. Oltre alla legge, che se fosse passata avrebbe permesso di far giudicare le persone in un paese dove vige la pena di morte - la Cina -, gli antigovernativi chiedono che si smetta di usare il termine "rivolta" per descrivere la protesta, che chi è detenuto per aver manifestato venga rilasciato, che venga istituita una commissione d'inchiesta indipendente sulle violenze della polizia e che gli abitanti di Hong Kong possano di scegliere liberamente i propri rappresentanti politici, senza subire le decisioni cinesi. Tra i motivi della protesta si è inserita anche la rabbia per l'elevato costo della vita nell'ex colonia britannica e le scarse opportunità lavorative. Un altro corteo dovrebbe attraversare la città domenica 15 settembre, nonostante la polizia non abbia autorizzato nella dimostrazione. Dal canto suo, con l'avvicinarsi dei settant'anni dalla sua fondazione, il prossimo 1° ottobre, la Repubblica popolare cinese è sempre più preoccupata dalla frequenza regolare delle proteste. Le autorità hanno inoltre riaffermato che quanto sta accadendo a Hong Kong è una questione interna e hanno lanciato accuse di ingerenza ad alcuni paesi stranieri, come l'Inghilterra e gli Stati Uniti.


Il torneo

La lotta per la democrazia con i suoi disordini, anche violenti, nelle piazze e negli aeroporti ha avuto come effetto il rinvio, a data da destinarsi, di un importante evento sportivo, l'Hong Kong Open Tennis. Un torneo che ha visto i servizi e le voleeé di giocatrici del calibro di Serena Williams e richiama un gran numero di appassionati e tifosi stranieri al grande impianto sportivo di Victoria Park. Che in questi mesi è diventato però punto di ritrovo delle marce antigovernative. Ad informare sulla decisione di posticipare il torneo, il noto canale televisivo inglese Bbc che ha dato notizia della nota congiunta della federazione tennistica locale, la Hong Kong Tennis Association, e la Women's Tennis Association: "Alla luce della situazione attuale, l'evento non avrà più luogo".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SANITÀ

Il primo ospedale a misura di donna

Esordio a Milano della struttura "rosa" ispirata al Brigham and Women Hospital di Boston
CATANIA

Madre tenta di uccidere il figlio. La badante lo salva

Il giovane è un ventenne disabile. La donna gli ha fatto ingerire un flacone di sedativo
Dia
'NDRANGHETA

Decapitati i vertici di due cosche di Cosenza

Arrestato, in Francia, Domenico Stanganelli: era latitante dal 2014
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Bruxelles - Foto © Afp
IL PUNTO

Mutamenti parlamentari

Tre senatori del Movimento Cinque Stelle passano alla Lega, botta e risposta Salvini-Di Maio
Un senza tetto dorme alla stazione
ROMA EST

Firmato accordo tra Inps e Comunità di Sant’Egidio

Al via un centro di integrazione per facilitare l’erogazione dei servizi di base alle fasce deboli
Neve in città
MALTEMPO

Allerta neve nel Nord Italia

Al Centro farà la sua comparsa sull'Appennino sopra i 1400 metri
Un sacerdote in ospedale
FEDE

Siglato il Manifesto interreligioso dei diritti nei percorsi di fine vita

Rappresenta un importante traguardo del dialogo interreligioso in ambito sanitario
Ugo Grassi

Quando l'eletto è sganciato dall'elettore

Dichiarazioni al vetriolo quelle rilasciate da Luigi Di Maio per l’approdo del Senatore Ugo Grassi alla Lega,...
I sofficini - screenshot di uno spot pubblicitario
PALERMO

Quando la cena si trasforma nel pomo della discordia

Un antico proverbio recita: "Tra moglie e marito non mettere il dito", ma ci sono alcuni casi in cui è...
Scritta contro la mafia a Capaci

Mafia e razzismo, voci dolenti della povertà morale

Mafia, razzismo e povertà sono le manifestazioni più tragiche ed inquietanti della società...
Boris Johnson raggiunge la maggioranza assoluta
ELEZIONI

Trionfa Johnson: Regno Unito verso la Brexit

Tracollo dei laburisti, al premier la maggioranza assoluta: cosa succede ora
Sergio Mattarella a Palazzo Marino con il sindaco di Milano, Beppe Sala
L'ANNIVERSARIO

Piazza Fontana, Mattarella: "Uno strappo lacerante"

Milano ricorda la strage del 1969. Il Capo dello Stato incontra le vedove Pinelli e Calabresi: "Attività depistatoria...