GIOVEDÌ 14 GIUGNO 2018, 001:13, IN TERRIS

ONU

Scontri a Gaza, l'Assemblea condanna Israele

Risoluzione approvata con 120 voti favorevoli, Haley: "Le Nazioni unite sbagliano"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
L'Assemblea generale delle Nazioni unite
L'Assemblea generale delle Nazioni unite
"U

so eccessivo della forza": così l'Assemblea generale dell'Onu ha definito l'azione di Israele sulla popolazione civile palestinese, per la quale è stata tra l'altro chiesta protezione, in riferimento ai fatti avvenuti lungo la Striscia di Gaza, durante le proteste contro lo Stato israeliano. La risoluzione è stata approvata a maggioranza, con 120 voti favorevoli e appena 8 contrari, con 45 astensioni. Fra i Paesi a votare, oltre allo stesso Israele, anche gli Stati Uniti, rappresentati in aula dall'ambasciatrice Nikki Haley, particolarmente critica nei confronti dell'Assemblea che, peraltro, ha anche bocciato l'appello contro la risoluzione, messo ai voti ma non approvato dai Paesi partecipanti. Bocciato anche l'emendamento Usa che condannava Hamas per aver sparato dei missili all'indirizzo di Israele, arenatosi perché privo della maggioranza dei due terzi.


Haley: "Onu fallito moralmente"

L'Onu condanna dunque Israele e il suo eccessivo uso della forza durante le giornate della Marcia del ritorno e anche nel corso dell'ultima protesta, andata in scena venerdì scorso e costata la vita ad altri 4 palestinesi, uccisi mentre manifestavano lungo il confine contro l'isolamento dell'enclave. Da Washington è arrivato un nuovo emendamento alla risoluzione delle Nazioni Unite ma, al momento, resta una nuova decisione che torna a scontentare la rappresentanza a stelle e strisce: "Di fronte ai terroristi di Hamas che incitano abitualmente alla violenza - ha spiegato Nikki Haley - e lanciano oltre cento di missili nelle comunità israeliane, oggi l'Onu è fallita moralmente affermando che la recente violenza a Gaza è tutta colpa di Israele". Secondo l'ambasciatrice, "non c'è da meravigliarsi se nessuno prende sul serio le Nazioni Unite come forza per la pace in Medio Oriente".


Discussioni

Ma non solo. Haley ha citato anche i "62 paesi che hanno votato a favore dello sforzo guidato dagli Usa per affrontare la responsabilità di Hamas". E, in relazione all'emendamento proposto contro Hamas, l'ambasciatrice ha specificato che "con i loro voti quei Paesi hanno riconosciuto che la pace sarà raggiunta solo quando la realtà sarà riconosciuta, compresi i legittimi interessi di sicurezza di Israele, e la necessità di porre fine al terrorismo di Hamas". Va detto che, pur importanti, le risoluzioni dell'Assemblea Generale non sono vincolanti come quelle del Consiglio di Sicurezza. Resta il fatto che, in modo abbastanza uniforme, l'Onu abbia riteuto di condannare l'operato dell'esercito israeliano per quanto accaduto sul confine, aprendo di fatto un'ennesima spaccatura sul fronte americano.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern
Il blitz nel quartiere romano di San Basilio
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Maxi blitz anti droga a San Basilio: 21 arresti

Legami anche con la 'ndrina calabrese Marando di Platì
Clochard (immagine di repertorio)
NOVARA

Uomo trovato morto su una panchina: ipotesi suicidio

Inizialmente si pensava si trattasse di un clochard morto per ipotermia, notizia poi smentita
VIOLENZA

Orrore in Pakistan, bimba violentata e uccisa

Dopo gli abusi, i due malviventi l'hanno affogata
La palazzina crollata
CATANIA

Crolla palazzina: evacuate 7 persone

Non ci sarebbero né vittime né feriti, si cercano dispersi in via precauzionale
Cyberbullismo
PIEMONTE

Cyberbullismo: al via una ricerca pilota in 48 scuole

Si tratta della prima ricerca sul campo per studiare il fenomeno delle molestie tra minori in rete
Tasse

Pagare tasse sulle tasse

Le tasse italiane, tra i vari paesi del mondo, hanno delle peculiarità proprie che nessuno può vantare:...
Aerei Alitalia

Alitalia, il nodo irrisolto dell'economia italiana

Quella di Alitalia, ormai, più che una vicenda industriale sembra sempre più un romanzo a puntate, tipico...
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"
I leader presenti al summit di Berlino
IL SUMMIT

Libia, tutti d'accordo a Berlino: sì alla soluzione politica

Approvata la risoluzione finale della Conferenza: ok all'embargo sulle armi e al monitoraggio
Il Papa all'Angelus
ANGELUS

Libia, l'appello del Papa: "Dopo Berlino cessi la violenza"

Il Santo Padre auspica "un cammino verso la cessazione delle violenze e una soluzione negoziata" verso la pace
Pietro Anastasi
IL CASO

Anastasi, il figlio rivela: "Aveva la Sla"

Il campione bianconero è deceduto a 71 anni: "Era stata diagnosticata tre anni fa. Ha scelto la sedazione...