LUNEDÌ 06 LUGLIO 2015, 009:05, IN TERRIS

REFERENDUM GRECO, YANIS VAROUFAKIS SI E' DIMESSO DA MINISTRO

Passo indietro per favorire l'accordo con i creditori. "Alcuni membri dell'Eurogruppo non mi volevano più"

DANIELE VICE
REFERENDUM GRECO, YANIS VAROUFAKIS SI E' DIMESSO DA MINISTRO
REFERENDUM GRECO, YANIS VAROUFAKIS SI E' DIMESSO DA MINISTRO
Yanis Varoufakis si è dimesso da ministro delle Finanze greco per aiutare Alexis Tsipras a raggiungere con più facilità un accordo con i creditori. Lo ha spiegato lo stesso Varoufakis in un post pubblicato sul suo blog. "Subito dopo l'annuncio dei risultati del referendum, sono stato informato di una certa preferenza di alcuni membri dell'Eurogruppo e di 'partner' assortiti per una mia assenza dai loro vertici, un'idea che il primo ministro ha giudicato potenzialmente utile per consentirgli di raggiungere un'intesa - ha scritto l'ex ministro - noi della Sinistra sappiamo come agire collettivamente senza curarci dei privilegi dell'incarico. Sosterrò pienamente il primo ministro Tsipras, il nuovo ministro delle Finanze e il nostro governo".

"Come tutte le battaglie per i diritti democratici, anche questo storico rifiuto dell'ultimatum dell'Eurogruppo del 25 giugno arriva con una grande etichetta del prezzo attaccata", scrive ancora Varoufakis, "è quindi essenziale che il grande capitale del quale il nostro governo è stato investito dallo splendido voto per il No sia investito immediatamente in un Sì a una soluzione adeguata, a un accordo che preveda ristrutturazione del debito, meno austerità, redistribuzione a favore dei bisognosi e vere riforme". "Lo sforzo sovrumano di onorare il coraggioso popolo di Grecia e il famoso OXI (NO) donato ai democratici di tutto il mondo sta solo iniziando" ha concluso l'ex ministro.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano