MARTEDÌ 16 GIUGNO 2015, 19:15, IN TERRIS

QUASI FINITI I LAVORI DELLA CINA SULLE SPRATLY, ISOLE CONTESE CON LE FILIPPINE

Pechino ne rivendica l'appartenenza, ma di diversa opinione Usa e Sud est asiatico, che temono nuove tensioni

AUTORE OSPITE
QUASI FINITI I LAVORI DELLA CINA SULLE SPRATLY, ISOLE CONTESE CON LE FILIPPINE
QUASI FINITI I LAVORI DELLA CINA SULLE SPRATLY, ISOLE CONTESE CON LE FILIPPINE
La Cina ha quasi terminato i lavori di costruzione alle isole Spratly – ovvero quattro scogli dimenticati nel Pacifico che affioravano con la bassa marea si sono trasformati in una struttura di cemento di 75mila metri quadri con due moli, una pista per elicotteri, una costruzione quadrata con torri ai quattro angoli che possono ospitare postazioni antiaeree o radar – che sono contese con le Filippine. “Come pianificato il progetto di recupero della terra di alcune isole e scogli delle isole Nasha – questo il nome dato da Pechino – sarà completato nei prossimi giorni”, ha dichiarato il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Lu Kang, in una nota comparsa oggi sul web.

Il ministro ha ribadito che i lavori di realizzazione di strutture militari non sono rivolti contro alcun Paese e che non provocheranno danni ambientali. Lo scopo dell’ampliamento delle isole, per la Cina, è solo quello di aumentare il livello di sicurezza nella navigazione per la pesca, promuovere la ricerca scientifica, e prevenire o attenuare i disastri naturali.

Di diversa opinione gli Stati Uniti e i Paesi del sud-est asiatico con cui Pechino ha in corso dispute di sovranità: temono che l’avanzamento della Cina nella regione possa aumentare la tensione in un’area chiave per il commercio marittimo internazionale. Infatti, sulle navi che attraversano il Mare Cinese Meridionale transitano circa cinquemila miliardi di dollari di merci ogni anno.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Le chiese copte colpite dagli attentati la Domenica delle Palme
TERRORISMO | EGITTO

Timori per il Natale, alta protezione per le chiese

Il governo ha rafforzato le misure di sicurezza davanti a tutti i siti sensibili senza fare distinzioni