GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE 2015, 19:30, IN TERRIS

PROFUGHI, LA MACEDONIA PENSA AD UN "MURO" AL CONFINE CON LA GRECIA

Nel frattempo oltre 7.000 migranti sono in attesa di entrare nel Paese per poi arrivare in Ungheria

REDAZIONE
PROFUGHI, LA MACEDONIA PENSA AD UN
PROFUGHI, LA MACEDONIA PENSA AD UN "MURO" AL CONFINE CON LA GRECIA
La Macedonia come l'Ungheria. Infatti per contrastare il flusso incessante di migranti e profughi da sud, il governo del Paese sta esaminando la possibilità di erigere una barriera "difensiva" alla frontiera con la Grecia, analoga a quella innalzata dall'Ungheria al confine con la Serbia. Lo ha detto il ministro degli Esteri macedone Nikola Poposki.

In un'intervista al settimanale ungherese "Figielo", ripreso da media serbi, Poposki ha espresso la chiara intenzione della Macedonia di far ricorso a un tipo di "difesa fisica" contro la marea di migranti, anche se - ha osservato - non sarebbe una decisione a lungo termine. Alternativo al "muro", ha aggiunto il ministro macedone, potrebbe essere il dispiegamento dell'esercito al confine greco, o le due cose insieme.

Nel frattempo migliaia di migranti, incluse molte famiglie con bambini, si preparano a entrare in Macedonia dalla Grecia sotto piogge torrenziali, dopo che le autorità greche sono riuscite a registrare circa 17.000 che si trovavano sull'isola di Lesbo permettendogli di proseguire il loro viaggio in Europa. Circa 7.000 persone aspettano nel fango in un campo vicino al villaggio greco di Idomeni per attraversare il confine ed entrare in Macedonia, mentre altri continuano ad arrivare.

Circa 3.000 sono accampati intorno alla stazione di Idomeni, dove affollano il bar e la biglietteria, in attesa di salire su un treno che attraversi la Macedonia verso l'Ungheria. Altri 4.000, molte famiglie con bambini piccoli, bustoni o bagagli, in attesa di ottenere il via libera dalla polizia di confine macedone, hanno utilizzato di tutto per cercare di ripararsi dall'acqua: buste dell'immondizia, teli di plastica, perfino qualche ombrellone da spiaggia. Le autorità greche hanno valutato quest'ondata di profughi - 17.000 registrati in entrata sull'isola di Lesbo - la più massiccia mai vista in una volta sola.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini