MARTEDÌ 14 APRILE 2015, 10:02, IN TERRIS

PENTAGONO: DOPO I RAID IN IRAQ L'ISIS PERDE IL 30% DEL TERRENO

L'offensiva portata avanti dalla coalizione a guida Usa con le truppe irachene e i peshmerga curdi sta ottenendo i primi risultati

HORTENSIA HONORATI
PENTAGONO: DOPO I RAID IN IRAQ L'ISIS PERDE IL 30% DEL TERRENO
PENTAGONO: DOPO I RAID IN IRAQ L'ISIS PERDE IL 30% DEL TERRENO
L'incontro tra il presidente Barack Obama e il premier iracheno Haider al Abadi ha come principale tema di confronto la questione dell'Isis nel Paese Mediorentale. Il Pentagono rivendica i graduali progressi ottenuti sul campo dopo che la coalizione a guida Usa ha iniziato la sua offensiva aerea l'8 agosto 2014. Da allora il Califfato ha perso il controllo del 25/30% del territorio conquistato da giugno scorso. I miliziani, spiega il leader americano, sono sulla difensiva e sembra che loro forza si stia avviando verso una fase di declino.

Gli uomini del sedicente califfo Abu Bakr al Baghdadi avevano invaso ampie zone della parte settentrionale ed occidentale dell'Iraq, quelle al confine con la Siria, dove hanno la loro roccaforte a Raqqa. Ma ora, dopo quasi 8 mesi di raid e grazie anche alle truppe di Baghdad sostenute dai pasdaran iraniani (collaborazione che gli Usa non apprezzano), l'Isis si sta indebolendo.

Il conflitto non è certamente finito, ma sembra che il Paese si stia avviando verso l'offensiva finale. Sarà necessario intervenire con nuovi attacchi mirati, come quello che inizierà tra aprile e maggio contro Mosul, una della città cadute in mano allo Stato Islamico. L'operazione vedrà coinvolti 20 mila soldati iracheni e le brigate di peshmerga curdi che avranno la strada preparata dai raid americani.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau