VENERDÌ 02 DICEMBRE 2016, 002:00, IN TERRIS

Orrore a Mosul, bambini in fuga colpiti dai cecchini del Califfato

Lo ha riferito una fonte della sicurezza alla tv "Al Sumaria". L'Unicef: "In città manca l'acqua"

REDAZIONE
Orrore a Mosul, bambini in fuga colpiti dai cecchini del Califfato
Orrore a Mosul, bambini in fuga colpiti dai cecchini del Califfato
I cecchini dell'Isis "uccidono i bambini in fuga dalla città di Mosul". E' questa la terribile denuncia di una fonte della sicurezza citata dalla tv irachena "Al Sumaria". Fino ad ora sarebbero "15 i bambini uccisi dai cecchini dell'Isis mentre con le loro famiglie tentavano la fuga in direzione delle forze di sicurezza irachene nella città di Mosul", dove da settimane è in corso un'operazione militare che mira a liberarla dal controllo dei jihadisti.

La fonte, che ha preferito restare anonima, ha aggiunto che "i miliziani del Califfato stanno usando i peggiori metodi di morte nei confronti della popolazione di Mosul in fuga" ad esempio "colpendoli con ordigni esplosivi, sparando ai bambini e usandoli come scudi umani". Questo dopo che "le forze di sicurezza irachene hanno fatto subire ai jihadisti ingenti perdite in miliziani ed equipaggiamenti con la loro avanzata e la liberazione di varie zone della città", ha affermato la fonte.

In città, tra l'altro, scarseggia l'acqua pulita. Circa la metà dei bambini, secondo l'Unicef, non ha accesso all'approvvigionamento a causa della rottura di una conduttura, colpita durante i combattimenti. "I bambini e le loro famiglie a Mosul stanno affrontando una situazione terribile. Non corrono solo il rischio di venire uccisi o feriti nei combattimenti a fuoco, ma adesso oltre mezzo milione di persone non ha acqua potabile" ha dichiarato Peter Hawkins, rappresentante Unicef in Iraq. Le autorità locali stanno attualmente trasportando acqua verso la parte orientale di Mosul, ma questi rifornimenti non bastano a coprire i bisogni dei residenti. Se la fornitura d'acqua non sarà ripristinata nei prossimi giorni, dice l'Unicef, i civili saranno costretti a fare ricorso a fonti non sicure, che esporranno i bambini al rischio di malattie come ad esempio diarrea acuta, e alla minaccia della malnutrizione.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini