SABATO 31 MARZO 2018, 11:45, IN TERRIS

UNGHERIA

Orban: "C'è un piano contro l'Europa cristiana"

A una settimana dal voto, il premier magiaro punta il dito contro Soros e alcune ong

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Giovani militanti di Fidesz a Budapest
Giovani militanti di Fidesz a Budapest
D

omenica 8 aprile gli elettori ungheresi saranno chiamati a votare per un governo sovrano o per un esecutivo "internazionalista fondato da George Soros". L'aut aut è stato evocato dal primo ministro ungherese, Viktor Orban, in un'intervista all'emittente radiofonica pubblica di Budapest riportata da AgenziaNova.

In vista delle imminenti elezioni parlamentari, Orban ha lanciato una nuova invettiva contro il magnate statunitense di origine ungherese Soros, dipinto da Budapest come la "mente occulta" dell'immigrazione di massa che minerebbe le radici cristiane dell'Europa. Il Parlamento ha preso una serie di misure denominate "Stop Soros" che ha proprio l'obiettivo di limitare le attività delle fondazioni e delle ong in cui è coinvolto il miliardario. Tra le misure prese, un'alta tassazione per le donazioni straniere a centri culturali o altri enti che operano in Ungheria.

A tal proposito, nel corso dell'intervista Orban ha fatto riferimento - riferisce sempre AgenziaNova - ad alcune registrazioni audio che, a suo dire, rivelerebbero i meccanismi attraverso cui venivano sfruttati dei fondi di Soros per il reclutamento di attivisti nelle ong al servizio degli obiettivi dell’imprenditore statunitense. Tra questi obiettivi, appunto, ci sarebbe l'organizzazione dei flussi migratori di massa degli ultimi anni. Il premier ungherese è dell'idea che questi flussi hanno l'obiettivo di eliminare "le basi su cui si fondano le nazioni e l'Europa cristiana". Fa parte di questo piano, prosegue Orban, anche l'attacco mediatico ai governi che si oppongono alle politiche migratorie dell'Unione europea.

Il capo del governo magiaro ha agitato lo spettro che "i burocrati di Bruxelles" a giugno, ossia quando terminerà la presidenza di turno bulgara del Consiglio Ue, potrebbero stabilire un nuovo sistema di ricollocamento dei migranti che obbligherebbe l'Ungheria ad accogliere 10mila immigrati e pagare loro il mantenimento. Pertanto, ha continuato Orban, gli elettori l'8 aprile dovranno scegliere se votare chi difende gli interessi nazionali o no. Il problema politico è, secondo il primo ministro, "se si potrà preservare il nostro modo di vivere o soccombere a influenze esterne". I giovani dell'Europa occidentale devono prepararsi a una vita in cui potrebbero perdere l'Europa cristiana e diventare una minoranza nelle loro terre, ha concluso Orban, il cui partito Fidesz secondo i sondaggi è dato in vataggio rispetto agli avversari con il 39% delle preferenze.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

Correte incontro al Signore con Maria Immacolata

L'Avvento è il tempo dell'attesa. “L’andare incontro al Signore”, cui ci invita la...
MILANO

Scontro bus-camion rifiuti: morta la donna in coma

Indaga la polizia locale, forse il mancato rispetto della precendeza all'origine dello schianto
La ragazza pakistana rapita - ©Asia News
ASIA

Pakistan, 14enne cristiana rapita. I genitori: "Il Papa ci aiuti"

La ragazza è stata costretta a convertirsi all'Islam e a sposare uno dei suoi rapitori
MONITO PAPALE

Francesco: "Con i populismi tornano le ideologie del '39"

Il Pontefice esorta i Paesi a "non chiudersi" e a "dialogare con la realtà". Il modello dei...
L'udienza di Papa Francesco alle Ong - ©Vatican News
UDIENZA PAPALE

Il Papa alle Ong: "L'eccesso di mezzi può anestetizzare la creatività"

Il Pontefice ha ricevuto in udienza anche l'Associazione cattolica Esercenti Cinema-Sale della Comunità
Uno squalo toro nell'acquario di Cattolica
RIMINI

Un presepe tra gli squali

Sarà possibile ammirarlo all'Acquario di Cattolica dall'8 dicembre
johnson e corbyn nel duello in tv
BREXIT

Elezioni Gb, Johnson: "Votate me o sarà il caos"

Duello in tv sulla Bbc tra il laburista Corbyn e il premier britannico
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri
GOVERNO

Manovra, accordo su plastic e sugar tax

Una rinviata a luglio e ridotta dell'85%, l'altra a ottobre. Il premier: "Recessione scongiurata, non siamo il...

Adulti rottamati

Si tende a guardare il mondo dei giovani da parte degli adulti come se questi non fossero mai stati giovani. Se...
Il manifesto del party blasfemo
LA DECISIONE

Bologna, annullato il party blasfemo

L'Università ha cancellato l'evento dopo l'intervento della Curia sulla locandina intitolata "Immacolata...
SOS PREADOLESCENTI

La Babele fuorilegge dei social

Sotto i 13 anni in Italia la legge vieta di usare i social network (Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat, WhatsApp). Ma le...
Il Papa riceve Joseph e Michelle Muscat in udienza privata nel giugno 2013 - Foto © Clifton Fenech per DOI
SANTA SEDE

Il Papa domani riceve Muscat

La visita del premier maltese sarà in forma strettamente privata.