LUNEDÌ 25 MAGGIO 2015, 16:15, IN TERRIS

OPERAZIONE DI POLIZIA O ESECUZIONE, DUBBI SULLO SCONTRO A FUOCO IN MESSICO

Alcuni elementi emersi fanno discutere il Paese, e i parenti delle vittime chiedono chiarezza

CLAUDIA GENNARI
OPERAZIONE DI POLIZIA O ESECUZIONE, DUBBI SULLO SCONTRO A FUOCO IN MESSICO
OPERAZIONE DI POLIZIA O ESECUZIONE, DUBBI SULLO SCONTRO A FUOCO IN MESSICO
Iniziano a emergere i primi dubbi in Messico sulla versione ufficiali delle autorità sulla "sparatoria" durata 3 ore in un ranch nello Stato Michoacan al confine con quello di Jalisco venerdì, in cui sono state uccise almeno 43 persone. La polizia, infatti, conferma che si è trattato di uno scontro a fuoco con una banda di narcotrafficanti del cartello dei "Jalisco New Generation".

Diverso è ciò che raccontano i familiari delle vittime: loro parlano di un'esecuzione di massa. Dubbi anche dagli esperti di sicurezza, infatti la sparatoria non ha fatto registrare feriti, le armi sequestrate sono solo 40, mentre è risaputo che i narcos hanno a disposizione dei veri e propri arsenali.

Nello scontro a guoco avrebbe perso la vita anche un agente. Il cartello, guidato da Nemesio Oseguera è ritenuto rtesponsabile della morte di 20 polliziotti, avvenuta in due imboscate messe a segno a marzo e aprile. Per questo il 1 maggio scorso il governo ha lanciato l'operazione Jalisco per smantellare l'organizzazione di narcotrafficanti. Più di 80mila persone sono rimaste uccise e altre 23mila risultano scomparse dall'inizio dell'offensiva militare condotta dalle autorità messicane negli ultimi 9 anni contro i cartelli della droga.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Doug Jones durante un comizio (repertorio)
USA|VOTO IN ALABAMA

Vince Jones, schiaffo a Trump

Il candidato dem prevale su Moore. I repubblicani perdono una roccaforte del sud