DOMENICA 12 APRILE 2015, 009:39, IN TERRIS

OBAMA A CASTRO: "LA GUERRA FREDDA E' FINITA DA TEMPO"

Ci vorrà pazienza secondo il leader cubano, ma c'è volontà di discutere di tutto

CLAUDIA GENNARI
OBAMA A CASTRO:
OBAMA A CASTRO: "LA GUERRA FREDDA E' FINITA DA TEMPO"
Dopo la storica stretta di mano tra il presidente americano Barack Obama e quello cubano Raul Castro. E’ avvenuta all’apertura del Summit delle Americhe in svolgimento a Panama City. Il gesto, sebbene sia simbolico, conferma il “cammino di disgelo” tra i due Stati che hanno interrotto le relazioni dal 1961. Obama e Castro, inoltre, dovrebbero avere un colloquio diretto in giornata. “La presenza qui, oggi, del presidente cubano Raul Castro incarna un desiderio espresso da molti nella regione”, ha dichiarato il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-Moon.

Il presidente statunitense ha incontrato anche alcuni dissidenti cubani nel corso di un forum con rappresentanti della società civile. “Mentre gli Stati Uniti cominciano un nuovo capitolo nelle relazioni con Cuba – ha affermato a proposito – speriamo che ciò creerà un clima che possa migliorare le vite dei cubani, non perché viene imposto da noi, gli Stati Uniti, ma attraverso il talento e l’ingegno e le aspirazioni, e le conversazioni tra i cubani di tutte le estrazioni, in modo tale che possano decidere quale sia la strada migliore per la loro prosperità”.

 Ulteriore e inequivocabile segnale della svolta storica in corso tra i due Paesi, con Barack Obama e Raul Castro impegnati con convinzione a voltare pagina. "La Guerra Fredda è finita da tempo" ha detto il presidente Usa. "Siamo disposti a discutere di tutto ma c'è bisogno di pazienza, molta pazienza", ha detto il presidente cubano Raul Castro nel faccia a faccia con Barack Obama. Raul ha sottolineato che ci possono essere differenze "con rispetto delle idee altrui".

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama prenderà "nei prossimi giorni" una decisione su Cuba riguardo alla lista Usa dei Paesi che sponsorizzano il terrorismo. Lo ha detto lo stesso Obama a Raul Castro. L'incontro è durato circa un'ora, i due presidenti hanno discusso tra l'altro l'apertura delle rispettive ambasciate impegnandosi a scogliere questo nodo al più presto possibile.

Anche papa Francesco ha lanciato un appello al vertice dei politici americani riuniti a Panama. Clicca qui per leggere ciò che il pontefice ha detto
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...