MERCOLEDÌ 18 LUGLIO 2018, 19:35, IN TERRIS


CRISI DI GOVERNO UK

"Non è ancora troppo tardi per salvare la Brexit"

Lo dice Boris Johnson nel discorso in Parlamento con cui lancia la sfida a Theresa May

NICO SPUNTONI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Boris Johnson e Donald Trump
Boris Johnson e Donald Trump
I

l discorso di dimissioni dalla carica di ministro degli Esteri segna l'inizio della rincorsa di Boris Johnson alla guida del Partito Conservatore. L'ex sindaco di Londra, infatti, davanti al Parlamento inglese ha confermato la sua decisione di abbandonare l'esecutivo in aperto disaccordo con Theresa May e la sua linea di un divorzio “soft” dall'Europa. Si aggrava, dunque, la crisi del governo inglese apertasi dopo il via libera del primo ministro al mantenimento di un'area di libero scambio merci con l'Ue. Una decisione presa durante la riunione di gabinetto dello scorso 6 luglio a Chequers e che ha mandato in pezzi la tenuta dell'esecutivo e l'unità stessa dei Tories.


Le aspre critiche alla May

Nel suo discorso di oggi a Westminster, facendosi interprete del malcontento di parlamentari ed elettori pro-Leave, Johnson ha criticato aspramente il piano della May definendolo “un limbo perenne ed infelice” ed ha lanciato la sfida alla leader del suo partito sostenendo che “non è ancora troppo tardi per salvare la Brexit”. Con la linea soft voluta dalla premier, secondo l'ex ministro degli Esteri, il Regno Unito rischia di approdare "volontariamente" ad una condizione di "vassallaggio economico" verso Bruxelles. Ormai è sempre più crescente il dissenso degli elettori che votarono Leave al referendum del 2016 e che sentono tradito il loro voto dalla “timidezza” con cui la May sta conducendo le trattative.


Johnson futuro primo ministro?

Uno stato d'animo particolarmente diffuso nel partito di maggioranza e di cui Boris Johnson spera di approfittare per arrivare al numero di 10 di Downing Street con la promessa di garantire la realizzazione di una "hard" Brexit. Il discorso di oggi segna probabilmente l'inizio della campagna con cui l'ex sindaco di Londra si candida a diventare il nuovo leader dei Tories. Una circostanza confermata anche dalla nota di pochi giorni fa con cui il Telegraph, testata di riferimendo del mondo conservatore british, lo annunciava come suo nuovo editorialista di punta. Questo attivismo pro Brexit ha incassato anche l'importante endorsement del presidente Usa Donald Trump che durante la sua recente visita a Londra ha dichiarato di ritenere Boris Johnson un possibile "ottimo primo ministro".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un bus Atac a Roma
VIA BOCCEA

Baby gang aggredisce autista dell'Atac

Il gruppetto di giovani aveva azionato la leva di emergenza, denunciato un 17enne
Falso
MARCHI TAROCCATI

GdF: falso "Made in Italy", 66 denunce

L'allarme Coldiretti: "58% delle frodi a tavola, la concorrenza sleale fa crollare i prezzi"
Friday for Future

Custodire la nostra casa Terra

E'stato programmato il primo sciopero globale della storia con circa 150 paesi della Terra, per la tutela del clima...
Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio
ELEZIONI

Regionali Umbria, Rousseau dice sì al patto civico

La base grillina ha espresso la sua preferenza con il 60% di voti favorevoli
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
Uno degli atolli di Kiribati
OCEANIA

Kiribati, la battaglia per il clima dell'arcipelago che affonda

I giovani gilbertesi al fianco di Greta contro il riscaldamento globale che rischia di accelerare la scomparsa della loro terra
La cantante Emma Marrone al Festival di Sanremo 2013
CANTANTI

Emma Marrone si ferma: "Devo affrontare un problema di salute"

La vicinanza dei colleghi, da Pausini a Nek: "Forza, siamo tutti con te"
I disordini a Torino del 9 febbraio - Foto La Stampa
TORINO

Operazione della Digos contro anarchici: due arresti e 37 indagati

I divieti di dimora sono undici, anche cittadini stranieri. La sera della protesta fermate già undici persone
Staff dell'Oim in Libia - Foto © Organizzazione mondiale per le migrazioni
IMMIGRAZIONE

Libia: migrante in fuga ucciso con un colpo di arma da fuoco

L'uomo, di origini sudanesi, faceva parte di un di persone riportate a terra dalla Guardica costiera Libica
Washington. Transenne nella zona di Columbia Heights
USA

Spari a Columbia Heights: paura a Washington

Ancora non chiara la dinamica, i colpi esplosi non lontano dalla Casa Bianca. Almeno un morto e sei feriti, due gravi
Manifesto con simboli politici

Vino nuovo in nuovi otri

In un mese e mezzo la politica italiana è stata fortemente modificata da eventi rapidissimi che hanno sortito...
Papa Francesco con un bambino malato - Foto © L'Eco di San Gabriele

Chi ha paura di Papa Francesco?

Se i social fossero uno specchio veritiero della realtà, dovrebbe esserci uno scisma al giorno. E invece,...