MERCOLEDÌ 15 LUGLIO 2015, 003:34, IN TERRIS

NETANYAHU SULL'ACCORDO SUL NUCLEARE IN IRAN: "IL MONDO ORA E' PIU' PERICOLOSO"

Dura la reazione di Tel Aviv, che definisce questo un "errore di portata storica"

AUTORE OSPITE
NETANYAHU SULL'ACCORDO SUL NUCLEARE IN IRAN:
NETANYAHU SULL'ACCORDO SUL NUCLEARE IN IRAN: "IL MONDO ORA E' PIU' PERICOLOSO"
Finalmente è stato raggiunto a Vienna l’accordo sul nucleare in Iran. L’intesa, che prevede anche la cancellazione delle sanzioni, è stata raggiunta grazie a un compromesso tra Washington e Teheran, che permetterà agli ispettori Onu di visitare i siti militari iraniani. L’accesso, tuttavia, non verrebbe necessariamente garantito: l’Iran ha il diritto di appellarsi a un tavolo arbitrale con le potenze del 5+1. L’allarme più volte lanciato da Israele sulla pericolosità di un eventuale accordo non ha tuttavia influenzato i negoziati.

Com’era facile intuire, immediata e durissima è stata la reazione di Tel Aviv: “Questo accordo è un accordo di resa storica da parte dell’Occidente verso l’asse del male con l’Iran in testa”, afferma il viceministro degli Esteri di Israele, Tzipi Hotovely. “Lo stato di Israele agirà con tutti i mezzi per tentare di impedire la ratifica di quell’accordo”, aggiunge.

Lapidario il commento del premier israeliano, Benyamin Netanyahu, che definisce l’accordo come “un grave errore di portata storica”. E ancora: “Il mondo è più pericoloso adesso. Non ci siamo impegnati a rispettare l’accordo si Vienna sul nucleare iraniano perché l’Iran insiste nel volerci distruggere”. Aggiunge poi che nel prossimo decennio questo accordo garantirà all’Iran “un’abbondanza di fondi che sarà utilizzata per diffondere il terrorismo”, oltre che “accrescere gli sforzi per distruggere Israele”, perché in “maniera stupefacente, questo accordo non esige in alcun modo che il Paese cessi la propria aggressività”. Le potenze mondiali, conclude, hanno così “scommesso sul nostro futuro collettivo”.

Durissimo anche il commento del ministro israeliano dell’istruzione, Miri Regev: “L’Iran ha ricevuto licenza di uccidere. Il fatto che a Teheran si festeggi dimostra che si tratta di un accordo negativo per il mondo libero e per l’umanità”.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria