MERCOLEDÌ 13 MAGGIO 2015, 19:30, IN TERRIS

NERO UCCISO NEL WISCONSIN, L'AGENTE NON SARA' INCRIMINATO

Il procuratore distrettuale ha dichiarato che il poliziotto "ha fatto un uso legale della forza"

AUTORE OSPITE
NERO UCCISO NEL WISCONSIN, L'AGENTE NON SARA' INCRIMINATO
NERO UCCISO NEL WISCONSIN, L'AGENTE NON SARA' INCRIMINATO
"Ha fatto un uso legale della forza". Con questa motivazione il procuratore distrettuale di Madison, in Wisconsin, ha stabilito che l'agente che lo scorso 6 marzo uccise un ragazzo di afroamericano di 19 anni, sparandogli 7 colpi di pistola in tre secondi, non dovrà essere incriminato. Ad annunciarlo è stato lo stesso procuratore "Ismael Ozanne", al termine di una lunga indagine. "Sono arrivato alla conclusione che questa tragica e sventurata morte sia il risultato di un uso legale della forza letale e che l'agente Kenny non debba essere incriminato", ha dichiarato Ozanne, che è il primo nero che ricopre il ruolo di procuratore distrettuale in Wisconsin.

La morte di Robinson, il giovane afroamericano, aveva scatenato proteste e manifestazioni pacifiche in molte comunità di colore, e tutte chiedevano che il poliziotto venisse cacciato dalle forze dell'ordine e accusato di omicidio. Il procuratore ha spiegato che la sua decisione non "è basata sulle emozioni, ma sui fatti".

Si tratta dell'ennesimo caso di una lunga scia di episodi in cui è coinvolta la polizia statunitense, accusata di usare la forza letale impropriamente e di discriminare gli afroamericani. Tutti i casi, da Ferguson a Baltimora, hanno causato proteste e manifestazioni, in alcuni casi anche con pesanti conseguenze, organizzate dalla comunità nere locali. Gli ultimi disordini sono quelli avvenuti a Baltimora, scoppiati dopo la morte di Freddie Gray, morto a causa delle lesioni riportate alla spina dorsale dopo l'arresto.

 

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"