DOMENICA 19 MARZO 2017, 11:29, IN TERRIS

Mosul, circondata la Grande Moschea: luogo simbolo dell'ascesa dell'Isis

Sempre più vicina la sconfitta del Daesh nella grande città irachena. Nel 2014 al Baghdadi proclamò la nascita del Califfato parlando all'interno dell'edificio sacro

AUTORE OSPITE
Mosul, circondata la Grande Moschea: luogo simbolo dell'ascesa dell'Isis
Mosul, circondata la Grande Moschea: luogo simbolo dell'ascesa dell'Isis
Le truppe irachene si trovano a poche centinaia di metri dalla Grande moschea di Mosul, nell'ovest della città, dove Abu Bakr Al-Baghdadi proclamò il califfato dell'Isis, nel 2014. Secondo quanto riferisce l'iraniana Press Tv, che cita il capo della polizia federale iracheno Raed Shaker Jawdat, le forze lealiste si trovano vicinissimi al minareto al'Hadba ("il gobbo") e alla grande moschea di Nuri, nella parte vecchia della città dopo aver affrontato violenti scontri con i miliziani dell'Isis.

Il capo della Polizia ha aggiunto che la moschea è ora completamente circondata e che droni iracheni stanno monitorando i movimenti dei miliziani nella zona, combattendo casa per casa. E mentre i combattimenti tra le forze di Sicurezza e gli estremisti si stanno intensificando, migliaia di iracheni sono riusciti a fuggire dalle aree ancora sotto controllo del Califfato.

La moschea è situata nel centro di Mosul, la "Città vecchia" è l'ultima roccaforte dell'Isis nella metropoli. e forze irachene hanno lanciato lo scorso 19 febbraio l'operazione per riconquistare la zona occidentale di Mosul, l'area più densamente popolata della città ancora in mano all'Isis, nell'ambito dell'offensiva contro i jihadisti avviata lo scorso ottobre.

Mosul è la principale roccaforte del sedicente Stato Islamico in Iraq e. L’offensiva per la riconquista è scattata lo scorso ottobre. Dopo lo sprint iniziale, la penetrazione nel centro abitato si è rivelata più difficile del previsto e ha rallentato l’avanzata. Un nuovo attacco è iniziato a gennaio. Nelle scorse settimane Abu Bakr al Baghdadi, leader indiscusso dell’Isis, avrebbe ammesso la sconfitta ai suoi luogotenenti e sarebbe fuggito. Dopo aver strappato ai jihadisti zone strategiche, come i palazzi governativi e alcuni ponti sull’Eufrate, le truppe regolari hanno circondato il nemico, ormai in trappola. L’avvicinarsi della disfatta ha creato tensioni all’interno del Daesh. Tra venerdì 10 e sabato 11 marzo un gruppo di tunisini, scontento per la riduzione della paga, ha tentato di ammutinarsi per prendere il controllo della città.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Carlo Calenda
ALITALIA

Calenda: "Offerta Lufthansa va migliorata"

Il ministro dello Sviluppo economico a 'Circo Massimo': "Collegamenti più efficienti possibile"
La portaerei USS Ronald Reagan, dove il velivolo era diretto
GIAPPONE

Aereo militare Usa precipita nel Pacifico

A bordo c'erano 11 passeggeri: recuperati in 8, non si sa se vivi. L'incidente a sud-est di Okinawa
CORLEONE

Salma di Riina tumulata. Nessun funerale

Ad accompagnare il feretro alcuni parenti. Il prete ha dato una benedizione
Silvio Berlusconi
STRASBURGO

Berlusconi candidato: la Corte europea decide

Udienza sul ricorso presentato nel 2013 dal Cavaliere contro gli effetti della Legge Severino
La piramide di Cheope
EGITTO

Il trono di Cheope in una stanza segreta della piramide

L'archeoastronomo Magli ha suggerito di tentare una nuova esplorazione della piramide con l'ausilio di un robot
I fotogrammi della drammatica fuga del disertore
COREA DEL NORD

Disertore inseguito oltre confine: violato l'armistizio

Il fuggitivo nordcoreano è stato colpito 5 volte e rincorso nella zona demilitarizzata