SABATO 12 GENNAIO 2019, 01:00, IN TERRIS


SECONDA GUERRA MONDIALE

Merkel in Grecia: "Responsabilità storica per il nazismo"

La cancelliera: "Siamo coscienti della sofferenza inflitta al popolo greco"

REDAZIONE
Angela Merkel
Angela Merkel
L

a Germania "è cosciente della sua responsabilità storica" per "la sofferenza" inflitta al popolo greco durante l'occupazione nazista, nella Seconda Guerra Mondiale. Così la cancelliera tedesca, Angela Merkel, durante la sua visita ad Atene.


La vicenda

Le dichiarazioni della cancelliera fanno seguito a quelle fatte cinque anni fa dall'ex presidente tedesco, Joachim Gauck, che aveva pubblicamente chiesto "il perdono a nome della Germania" alle famiglie delle vittime di un massacro compiuto dall'esercito tedesco durante l'occupazione. Secondo Berlino la questione dei danni e delle riparazioni è già stata risolta nell'ambito di accordi internazionali. Ma in Grecia il dibattito sul tema si è ravvivato in seguito alla crisi del debito degli anni scorsi. In passato, un rapporto della Contabilità nazionale greca aveva valutato a 162 miliardi di euro le riparazioni dovute dalla Germania per l'occupazione, durata dal 1941 al 1944, e per un prestito forzato imposto ad Atene nel 1942.


Migranti

Incontrando il presidente greco Prokopis Pavlopoulos, Merkel ha affrontato il delicato tema dei migranti. "Quella dei profughi è una questione che ci riguarda tutti - ha sottolineato La Germania ha sempre detto chiaramente che la Grecia su questo non può esser lasciata sola. Berlino, ha aggiunto, "si è sempre impegnata per una politica comune dell'asilo e dei profughi, all'interno dell'Ue, nella quale "ciascuno deve dare il suo contributo per una soluzione a questo problema".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Film La mia seconda volta
CINEMA

“La mia seconda volta”: un film... stupefacente

Una pellicola per sensibilizzare i giovani contro l’uso delle droghe: parla Federica Picchi, della casa di distribuzione
Imane Fadil
GIALLO IMANE FADIL

La Procura: "Cadmio e animonio nel sangue"

Il pm Francesco Greco: "Valori di cromo e molibdeno molto superiori alla norma". Ascolato il direttore...
MOZAMBICO

Ciclone Idai: le vittime potrebbero essere più di mille

Alluvioni anche nel sud del Malawi e in alcune zone dello Zimbabwe
Brenton Tarrant in aula
ATTACCO IN NUOVA ZELANDA

Tarrant e il rischio di un processo-comizio

Il killer si difenderà da solo. Il giudizio diventerà strumento di propaganda?
Lorenzo Orsetti
SIRIA

Annuncio di Daesh: "Ucciso un crociato italiano"

Si tratterebbe del fiorentino Lorenzo Orsetti, volontario fra le forze curde. Pubblicata una foto e un documento
Mohammed bin Salman
ARABIA SAUDITA

Bin Salman creò un team contro i dissidenti?

Il Nyt: "Squadra formata un anno prima dell'omicidio di Jamal Khashoggi"