MARTEDÌ 05 SETTEMBRE 2017, 18:00, IN TERRIS

Medio Oriente e Nord Africa, la Nato: "La situazione ci preoccupa, bisogna agire"

Lo ha detto il vicesegretario dell'Alleanza Alejandro Alvargonzalez durante l'inaugurazione dell'hub strategico di Napoli

REDAZIONE
Medio Oriente e Nord Africa, la Nato:
Medio Oriente e Nord Africa, la Nato: "La situazione ci preoccupa, bisogna agire"
"La situazione di Medio Oriente e Nord Africa preoccupa l'Alleanza e questa aumentata e questa preoccupazione ha bisogno di azione. I membri devono sentirsi sicuri qualunque sia la minaccia". Così Alejandro Alvargonzalez, vicesegretario della Nato per gli affari politici e la sicurezza, in occasione dell'inaugurazione dell'Hub strategico del Sud nella base Nato di Lago Patria, in provincia di Napoli. "L'hub - ha sottolineato Alvargonzalez - è solo una delle azioni che la Nato intraprende per dare ai Paesi membri una sicurezza a 360 gradi". Nel suo discorso, il rappresentante dell'Alleanza Atlantica ha anche sottolineato come "specialmente pensando alle situazioni di crisi in Siria, Iraq e Libia, risulta chiaro quanto la sicurezza della Nato e dei nostri partner nel Mediterraneo e nel Medio Oriente siano indissolubilmente unite".

Parlando del ruolo della base di Napoli, Alvargonzalez ha ricordato come "tra il 1995 e il 2001 la Nato è intervenuta militarmente nella regione Sud in Bosnia, Kosovo e Libia e il comando militare della Nato di Napoli ha avuto un ruolo di fondamentale importanza in tutte queste operazioni. Il Comando Interforze di Napoli continuerà ad avere un ruolo fondamentale nel sostenere i principali compiti affidati alla Nato: difesa collettiva, gestione delle situazioni di crisi e cooperazione nell'ambito della sicurezza".

Il nuovo hub "contribuirà attraverso la gestione la condivisione delle informazioni a migliorare la comprensione della situazione regionale, delle minacce che la regione pone e delle opportunità che presenta". Il comandante del Comando Nato di Napoli, Michelle Howard, ha sottolineato che la base è "pensata per potenziare le nostre capacità di comprensione del Medio Oriente e del Nord Africa" e sarà un "luogo fisico che persegue scopi di collaborazione e anche l'espressione di una nuova mentalità che poggia sulla condivisione delle informazioni". "La comprensione di un'area così dinamica - ha aggiunto Howard - e complessa richiede adattamento costante".

La Nato e i suoi partner, ha aggiunto Alvargonzalez, "si trovano ad affrontare sfide e minacce comuni alla sicurezza. Si pensi al terrorismo internazionale, alle ripercussioni del fallimento di alcuni Stati, al traffico di armi leggere e di piccolo calibro, alla proliferazione delle armi di distruzione di massa, alla sicurezza navale, alla protezione dei corridoi navali e dei canali di riferimento energetico. La Nato rappresenta un valore aggiunto nell'affrontare queste sfide".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La struttura in cui è rimasto ferito il clochard
AVELLINO

Molotov contro un rifugio di clochard

Senzatetto ucraino ustionato alle gambe
Jost Sustermans, Ritratto di Galileo, 1636, olio su tela, Firenze, Galleria degli Uffizi (particolare)
PADOVA

Galileo: in mostra il genio che ha ridisegnato l'universo

Dal 18 novembre 2017 al 18 marzo 2018 a Palazzo Monte di Pietà
MORTE RIINA

La Cei: "Nessun funerale pubblico per il boss"

Lo ha confermato il portavoce, don Maffeis: "Ricordo la scomunica del Papa ai mafiosi"
Carles Puigdemont
CATALOGNA

Puigdemont, sull'estradizione si decide il 4 dicembre

Il giudice rinvia al mese prossimo la decisione sul mandato d'arresto europeo. L'ex presidente resta in Belgio
DIFESA DELLA VITA NASCENTE

Aborto: una campagna per informare le donne

La rilancia l'Associazione ProVita proprio mentre a Roma spuntano manifesti sul tema
Giampiero Ventura
DISFATTA AZZURRA

Parla Ventura: "Le sconfitte non hanno una sola verità"

L'ex ct saluta i tifosi in una dichiarazione all'Ansa: "Grande dispiacere, mi sento incompiuto"