LUNEDÌ 17 GIUGNO 2019, 10:02, IN TERRIS


L'EVENTO

Maxi-blackout, al via le indagini in Argentina e Uruguay

Servizio ripristinato dopo oltre 15 ore. L'inchiesta accerterà le cause del guasto

L.L.M
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il blackout
Il blackout
S

arà un'inchiesta a chiarire le cause del maxi black-out che ieri ha paralizzato quasi completamente la rete elettrica di Argentina e Uruguay. Serviranno però almeno 7/10 giorni per fare "luce" sulla vicenda, come ha chiarito il ministro argentino dell'Energia, Gustavo Lopetegui.


Ritorno alla normalità

Nel frattempo, dopo 15 ore di lavori, il servizio assicurato dalle compagnie nazionali argentine Edesur ed Edenor e da quella uruguaiana è stato ripristinato. Il sistema si sarebbe bloccato automaticamente dopo aver rilevato una destabilizzazione nel voltaggio. Nel corso di una conferenza stampa, Lopetegui non ha escluso completamente l'ipotesi dell'attacco informatico, che però non viene accreditata come una tra le più probabili.


Al buio

Lo stop è avvenuto poco dopo le 7 di domenica mattina (ora locale) ed ha interessato 48 milioni di persone. Il maxi black-out ha colpito non solo Buenos Aires ma anche le province argentine di Santa Fe e San Luis, che si stavano preparando alle elezioni locali. L'incidente ha immediatamente paralizzato i servizi ferroviari e gli autobus della Regione di Buenos Aires.


Evento straordinario

Il black out che ha colpito l'Argentina è stato un evento "straordinario" ha dichiarato Lopetegui, facendo il punto sugli interventi per far fronte all'improvvisa emergenza. L'energia elettrica è stata ripristinata nel 56% del territorio nazionale."Sappiamo che alle 7.07 si è verificato un guasto. Questo non è anomalo. E' straordinario quello che è successo dopo, con una disconnessione totale. Non c'è ragione per cui una cosa del genere accada", aveva spiegato Lopetegui. Sono in corso le analisi per stabilire "come abbia potuto verificarsi questo evento straordinario che non dovrebbe accadere di nuovo". Il ministro aveva evidenziato che la disconnessione del sistema "si produce in maniera automatica, la eseguono i computer quando individuano squilibri che potrebbero causare un danno più grave". La rete argentina "è robusta" con "capacità più che sufficiente tanto di generare energia che di trasportarla. Non ci sono motivi per cui debba succedere una cosa del genere, che pure è accaduta".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mercantile in porto
MERCATO DEL LAVORO

L’economia del mare a quota 200 mila imprese

Alla giornata nazionale della Blue economy (24-26 ottobre) le aziende del settore marittimo si incontrano a Formia e Gaeta
Inquinamento in una città italiana
DATI EUROPEI

Rapporto choc: l'Italia primo Paese dove si muore per inquinamento

Tassi altissimi al nord. Torino più inquinata di Parigi
Papa Francesco durante l'Udienza - Foto © Vatican Media
UDIENZA GENERALE

Il Papa: "L'evangelizzatore favorisce l'incontro di cuori"

Il Santo Padre continua la sua catechesi sugli Atti degli Apostoli
San Giovanni Paolo II abbraccia un bambino
INAUGURAZIONE

In Spagna la famiglia secondo Karol Wojtyla

Aperta la nuova sezione del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II a Madrid
16 ottobre 1943: il rastrellamento del ghetto di Roma
ANTISEMITISMO

Shoah, Raggi: "Roma non dimentica"

Oggi si commemora il rastrellamento del Ghetto avvenuto il 16 ottobre 1943
Ordinazione sacerdotale in Vaticano
LATINA-TERRACINA-SEZZE-PRIVERNO

Una lampada itinerante per le vocazioni

L'icona di una Madonna con il Bambino della famiglia di santa Maria Goretti accompagna il pellegrinaggio
Bus incidentato (immagine di repertorio)
VIA CASSIA

Bus si schianta contro un albero: 10 feriti

Il mezzo è finito fuori strada, ancora ignote le cause dell'incidente
La nave Ocean Viking in porto
PUGLIA

Ocean Viking: sbaracati a Taranto 176 migranti

Mons. Santoro: "Oggi fortunatamente possiamo parlare di vita e non di morte"
Chiara Lubich
FRASCATI

Chiara Lubich: si chiude la fase diocesana di beatificazione

Lo studio degli atti proseguirà presso la Congregazione delle cause dei santi
Boris Johnson
REGNO UNITO

Johnson arretra sul backstop, Brexit verso l'accordo

Il premier avrebbe accettato la condizione di Bruxelles, sganciando Belfast dal nuovo mercato britannico
Spaccio
NUOVE MISURE ANTI-TRAFFICANTI

Giro di vite del Viminale contro la droga

Il Ministero dell’Interno chiede ai prefetti più vigilanza sulle piazze di spaccio
Liechtenstein-Italia 0-5. Bernardeschi festeggiato dai compagni dopo la rete del vantaggio - Foto © Twitter
QUALIFICAZIONI EURO 2020

Italia, pokerissimo al Liechtenstein e filotto da record

Mancini come Pozzo: nove successi di fila. A Vaduz è 5-0: doppietta di Belotti, a segno Bernardeschi, ElSha e Romagnoli