GIOVEDÌ 13 APRILE 2017, 11:22, IN TERRIS

Massacro di Idlib, la Cnn: "Intercettate le comunicazioni sull'attacco chimico"

Lo ha rivelato una fonte autorevole alla tv americana. Continua il confronto a distanza con Mosca sul ruolo di Assad

EDITH DRISCOLL
Massacro di Idlib, la Cnn:
Massacro di Idlib, la Cnn: "Intercettate le comunicazioni sull'attacco chimico"
I militari e l'intelligence americani avrebbero intercettato le comunicazioni sulla preparazione, da parte di Damasco, dell'attacco con armi chimiche nella regione di Idlib, in Siria. Lo riferisce la Cnn dopo aver sentito una fonte ufficiale Usa. Il materiale sarebbe stato visionato dagli 007 statunitensi nelle ore successive al raid, al fine di stabilirne la responsabilità.

La stessa fonte ha però sottolineato che gli Usa non erano al corrente in anticipo del bombardamento. Gli Stati Uniti solitamente raccolgono vaste quantità di comunicazioni intercettate in zone come Siria e Iraq, materiale che spesso non viene analizzato se non in caso di un particolare evento che richiede la ricerca di analisti di relative informazioni di intelligence. Secondo la Cnn non sarebbe emerso fino ad ora materiale intercettato a conferma di comunicazioni sull'attacco a Idlib da parte di militari o 007 russi. Secondo la fonte è probabile che i russi siano più attenti nell'evitare che le loro comunicazioni vengano intercettate.

Il massacro di Idlib ha riportato i rapporti tra Washington e Mosca a un livello da guerra fredda. Donald Trump, dopo un iniziale allineamento con Vladimir Putin sul possibile sostegno ad Assad per risolvere la crisi e sconfiggere l'Isis, ora definisce il rais "un macellaio, una persona diabolica" e ribadisce che i rapporti con la Russia "sono ai minimi". Il tutto poche ore dopo l'arrivo al Cremlino del suo segretario di Stato, Rex Tillerson, che aveva l'obiettivo di riprendere le fila del dialogo sulla Siria. Mosca ha registrato la volontà degli Usa di sostenere un'indagine dell'Onu in Siria per capire cosa è successo davvero a Idlib, se davvero Assad ha usato le armi chimiche contro il suo popolo. Per Tillerson, lo ha fatto d'altra parte "in oltre 50 occasioni". Ma è su questo punto che si registra la differenza maggiore. Lavrov ha letteralmente rubato la parola all'omologo americano per mettere i puntini sulle "i": "Noi vogliamo scoprire la verità e se i nostri partner all'Onu e all'Aja si opporranno all'indagine, vuol dire che sono loro a non volerla".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel