VENERDÌ 04 SETTEMBRE 2015, 003:35, IN TERRIS

MAROCCO ALLE URNE: PRIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DOPO LA PRIMAVERA ARABA

Sono 14 milioni i marocchini che potranno votare

HORTENSIA HONORATI
MAROCCO ALLE URNE: PRIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DOPO LA PRIMAVERA ARABA
MAROCCO ALLE URNE: PRIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DOPO LA PRIMAVERA ARABA
Urne aperte per il popolo marocchino che si troverà a votare per le regionali e le comunali. Sul "ring elettorale" sono due i grandi partiti politici che si affrontano: da una parte il Pam, Partito dell'autenticità e della modernità, rappresentato dal simbolo del Trattore, dall'altro il Pjd, partito della giustizia e dello sviluppo, sotto l'insegna della Lampada.

Una sfida all'ultimo voto che ha iniziato la sua battaglia il 22 agosto, giorno di avvio ufficiale della campagna elettorale, combattuta a colpi bassi là dove la posta in gioco era più alta, in particolare tra Casablanca, Rabat, Tangeri, Salè, Fes e Marrakech. Ma sarà soprattutto con il nuovo progetto costituzionale del regionalismo che si vedranno i risultati della strategia di re Mohammed VI, il quale ha tenuto il Marocco al riparo dalle Primavere arabe e ora punta al decentramento dei poteri e alla partecipazione attiva. Questo round elettorale sarà un preludio delle amministrative 2016. L'elezione delle camere professionali del 7 agosto aveva già dato un assaggio di quello che si era annunciato come un duello.

I due giganti che si sono affrontati anche in questa competizione elettorale sono stati Pam, partito antiislamista, e il Pjd, che esprime il primo ministro in carica e raccoglie il consenso degli ultraconservatori. Il primo vorrebbe giocare secondo un fair-play internazionale, il secondo accusa gli avversari di essere "mafiosi". Non sono mancate denunce, attacchi feroci lanciati sul web a suon di filmati e gare di clic, concerti di insulti durante i comizi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano