LUNEDÌ 04 SETTEMBRE 2017, 10:45, IN TERRIS

L'ultimo appello dell'Isis: lupi solitari invitati ad avvelenare i cibi nei supermercati occidentali

La terza parte del "manuale" rivolto ai jihadisti consiglia di utilizzare il cianuro. Nel mirino Europa, Russia e Usa. Ma in Medio Oriente il Califfato è a un passo dall'annientamento

EDITH DRISCOLL
L'ultimo appello dell'Isis: lupi solitari invitati ad avvelenare i cibi nei supermercati occidentali
L'ultimo appello dell'Isis: lupi solitari invitati ad avvelenare i cibi nei supermercati occidentali
Cianuro nel cibo venduto nei supermercati per uccidere gli infedeli. E' l'ultimo consiglio rivolto dall'Isis ai lupi solitari per colpire l'occidente, in particolare Europa, Russia e Stati Uniti. L'invito è contenuto nella terza parte del "manuale" destinato a miliziani e simpatizzanti del Califfato, nel quale si fa appello alla jihad contro i Paesi "crociati". Nei giorni scorsi il Daesh aveva chiesto ai suoi uomini di colpire i Paesi occidentali in occasione dell'Eid al Adha, la "festa del sacrificio" islamica.

La minaccia dovrà essere presa seriamente, alla luce di quanto avvenuto negli ultimi anni. I sempre più frequenti attacchi condotti con l'ausilio di automobili, van e coltelli da cucina, seguono infatti un appello del 2014 del portavoce del sedicente Stato IslamicoAbu Muhammad al Adnani, con il quale si invitava a colpire gli infedeli con qualunque mezzo a disposizione. "Se non siete in grado di procurarvi un ordigno esplosivo o una pallottola – disse Adnani – allora scegliete un infedele americano o francese o qualunque altro loro alleato e rompetegli la testa con una pietra, o accoltellatelo, investitelo con un’auto, buttatelo giù da un’altura, strangolatelo o avvelenatelo".

D'altra parte l'invito a ricorrere a mezzi improvvisati per commettere nuove stragi è indice di una sempre minore potenza di fuoco dell'Isis. Le recenti sconfitte subite in Iraq e Siria e in particolare nelle due roccaforti di Mosul (totalmente riconquistata) e Raqqa (a un passo dalla capitolazione) hanno indebolito il Califfato, specie nella capacità di reclutamento e addestramento dei foreign fighters, che componevano i battaglioni destinati a colpire le città occidentali. Non avendo più la possibilità strategica, militare e finanziaria per creare dei veri e propri gruppi di fuoco, l'Isis è costretto a rivolgersi ai lupi solitari, invitandoli a uccidere con quanto hanno a disposizione.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Jost Sustermans, Ritratto di Galileo, 1636, olio su tela, Firenze, Galleria degli Uffizi (particolare)
PADOVA

Galileo: in mostra il genio che ha ridisegnato l'universo

Dal 18 novembre 2017 al 18 marzo 2018 a Palazzo Monte di Pietà
Kim Jong Un
COREA DEL NORD

Pyongyang: "Sul nucleare non si tratta"

Il regime avverte: "Questione di sicurezza. La spada dell'autodifesa va ulteriormente affilata"
RAPPORTO CARITAS 2017

In Italia un "esercito di poveri"

Preoccupa la situazione dei giovani: il 37% a rischio esclusione sociale
Il Papa celebrerà la Messa in S. Pietro domani alle 10
GIORNATA DEI POVERI

Una famiglia di Torino porterà le offerte all'altare

Saranno 7000 i bisognosi che parteciperanno alla Messa con Papa Francesco
Giampiero Ventura
DISFATTA AZZURRA

Parla Ventura: "Le sconfitte non hanno una sola verità"

L'ex ct saluta i tifosi in una dichiarazione all'Ansa: "Grande dispiacere, mi sento incompiuto"
Truppe irachene
IRAQ

Rawa strappata all'Isis

Riconquistata la cittadina nordoccidentale. La Coalizione: "Vicina la fine del Califfato"