DOMENICA 16 OTTOBRE 2016, 000:56, IN TERRIS

L'Isis arretra e crolla la propaganda: “Ripiegamento strategico per risparmiare risorse”

Lo riporta una ricerca pubblicata lunedì scorso dal Combat Terrorism Center di West Point

AUTORE OSPITE
L'Isis arretra e crolla la propaganda: “Ripiegamento strategico per risparmiare risorse”
L'Isis arretra e crolla la propaganda: “Ripiegamento strategico per risparmiare risorse”
L'Isis arretra, anche sul web. Lo dimostra una ricerca pubblicata lunedì scorso dal Combat Terrorism Center di West Point, il centro statunitense che monitora l'attività del Daesh. A seguito dei successi militari della coalizione internazionale in Siria e in Iraq, la produzione di materiale di propaganda dello Stato Islamico è infatti in drastica riduzione. I numeri parlano chiaro: rispetto ai 700 "messaggi" rilasciati nell’agosto del 2015, nel periodo di attività massima delle “agenzie” affiliate al califfato, si nota che questo numero è sceso a soli 200 nell’arco dell’ultimo anno. Per lo studio, il centro Usa ha analizzato solo le foto e i video diffuse sui social dai “media ufficiali” dello Stato Islamico.

Dopo la morte di Abu Muhammad al-Adnani, che dell’Isis era considerato portavoce e uno dei leader per la pianificazione degli attentati all’estero - ucciso lo scorso agosto in un raid della coalizione ad Al-Bab, paese siriano del governatorato di Aleppo - c'è stato una modifica radicale sui contenuti della propaganda Isis. La diffusione di materiali che raccontano gli interventi militari dei combattenti sono aumentati del 70%, mentre dal 2014 al 2015 erano predominati i video che mostravano la vita nelle città controllate dagli uomini di Al-Baghdadi. “Chi si occupa della comunicazione del califfato è anche un combattente – ha spiegato al New York Times Daniel Milton, direttore della ricerca al Combat Terrorism Center – di conseguenza l’aumento del loro impegno militare ha coinciso con una diminuzione dell’attività sui media”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano